Excite

I Beni del FAI: un tesoro inestimabile

Il Fondo Ambiente Italiano è una fondazione che ha lo scopo di conservare i beni del patrimonio artistico in territorio italiano ricevuti in dono o in eredità. Non è finalizzata al guadagno ma alla custodia dei suddetti beni. E' un'istituzione costituita da soci volontari che versano una quota di iscrizione ogni anno. Grazie a queste splendide persone, è possibile conoscere i beni del FAI attraverso i numerosi eventi da loro organizzati.

Un'associazione a cui vanno riconosciuti grandi meriti

Fondata nel 1975 ha subito riscosso un successo senza precedenti. Nelle regioni italiane ci sono numerosi siti che in momenti prestabiliti aprono le porte agli amanti dell'arte e non solo. Si mira ad un coinvolgimento di pubblico sempre più ampio e si fa affidamento su eventuali contributi volontari. Molte sono le iniziative. molti gli itinerari e le visite organizzate.

L'associazione lavora allo scopo di curare i beni avuti in affidamento, attraverso una manutenzione ordinaria o mediante il restauro, inoltre interviene qualora ci siano segnalazioni di rischi per il paesaggio. E' una continua campagna di sensibilizzazione che vuole educare sempre di più i cittadini ad apprezzare e a custodire un patrimonio culturale troppo spesso in balia dell'indifferenza. Il punto di partenza è la conoscenza: far sapere che esistono cose e luoghi dal valore inestimabile che vanno assolutamente tutelati.

I beni del FAI sono innumerevoli, e tutti di grande pregio, Ecco alcuni esempi di piccoli capolavori affidati alla fondazione e recuperati grazie al lavoro assiduo dei soci e dei volontari:

il Teatrino di Vetriano presso la città di Lucca. Risale al 1890 e la sua superficie è di appena 71 mq: solo una piccola sala e due file di balconi; la villa Necchi Campiglio, una villa molto sontuosa che sorge nel centro della città di Milano, ricca di opere d'arte; l'Abbazia di San Fruttuoso, a Camogli in provincia di Genova, che sorge nelle coste del promontorio della nota località di Portofino; la Villa Gregoriana, con il suo parco immenso a Tivoli, vicino Roma, restituita al pubblico dopo una grande opera di restauro avvenuta dopo la concessione dello stato al FAI nel 2002. Nella Valle dei Templi di Agrigento, sorge il giardino della Kolymbetra, un luogo ricco di reperti archeologici che rappresenta lo splendore della natura in tutta la sua interezza, infatti è riconosciuto uno dei parchi più belli d'Italia.

Beni culturali: tanta storia ma anche tanti angoli di paradiso

Quando si parla di beni culturali si intendono sia le testimonianze storiche che le bellezze della natura, quindi non solo monumenti architettonici quali castelli, ville, statue e complessi religiosi ma anche musei, biblioteche, giardini o parchi che caratterizzano le regioni del nostro paese. I beni del FAI aperti al pubblico rappresentano un'occasione da nn perdere.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017