Excite

Come comportarsi in caso di overbooking e rimborso biglietto aereo

Purtroppo succedede frequentemente che le compagnie aeree ricorrano all'overbooking e rimborso biglietto aereo. Questo accade quando accettano prenotazioni in numero maggiore rispetto ai posti disponibili sul velivolo, per assicurarsi che l'aereo viaggi a pieno carico e non vi siano sprechi. Spesso però a farne le spese sono i passeggeri inconsapevoli.

    Wikimedia Commons

Che cos'è l'overbooking e come ottenere il rimborso

La pratica dell'overbooking viene spesso utilizzata dalle compagnie aeree, nazionali o low cost, per riempire tutti i posti a bordo dei propri voli vendendo più biglietti dei posti a disposizione velivolo nella certezza di aver fatto il pieno di passeggeri. Ecco alcuni consigli su come comportarsi in caso di overbooking e rimborso biglietto aereo.

L'overbooking è una prassi che si verifica soprattutto in alta stagione, quando la richiesta di un posto a bordo è molto alta. In caso di overbooking, il passeggero rimasto a terra ha due possibilità: può ritardare la partenza di qualche ora, prendendo il primo volo disponibile per la stessa destinazione, oppure può pretendere di salire a bordo di un volo qualsiasi pur di raggiungere la meta del proprio viaggio, anche se questo dovesse significare viaggiare con un'altra compagnia aerea. In entrambi i casi sarà la compagnia aerea che ha causato il disagio a venire incontro al passeggero.

Inoltre, il viaggiatore potrebbe anche ottenere del denaro per alcune spese necessarie da sostenere nel caso dovesse rimanere a terra per alcune ore. La somma relativa al rimborso varia dai 250 euro ai 600 euro e, anche nel caso in cui la compagnia procuri un volo sostitutivo a quello perso, si ha diritto ad un parziale rimborso del biglietto aereo che viene risarcito in relazione al tempo di attesa, ma è anche possibile agire per via legale e ottenere il risarcimento dei danni subiti. Il consiglio in questi casi è di conservare tutte le ricevute, fatture e ticket che dimostrino il danno subito.

L'overbooking in hotel

Ma la pratica dell'overbooking e rimborso biglietto aereo non avviene soltanto per i voli, ma anche per gli hotel. In questo caso, il turista può far valere le proprie ragioni con il tour operator con il quale ha prenotato il viaggio: se l'albergo in cui ci si trova ad alloggiare non corrisponde a quanto scelto sul catalogo, i turisti hanno il diritto di essere risarciti.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017