Excite

A Manciano per la Festa delle Cantine

In occasione dei festeggiamenti in onore del Santissimo crocifisso, da circa dieci anni, nel mese di settembre, il delizioso ed affascinante paese maremmano di Manciano, ospita ed organizza la celebre "Festa delle Cantine", manifestazione pianificata in tutti i particolari e dettagli dall'efficiente pro loco cittadina, con il patrocinio del comune, con sede nella maestosa Rocca Aldobrandesca.

La festa attira numerosi turisti e curiosi che, affascinati dalla possibilità di passeggiare tra le vie storiche del paese sorseggiando un bicchiere di buon vino ed assaporando i prodotti tipici locali, non perdono l'occasione per recarsi in questo borgo dal sapore antico e profondamente legato a tradizioni e usanze del mondo contadino. La Festa delle Cantine sarà sicuramente una buona occasione per recarsi a Manciano e, passeggiando tra i vicoli e le strette vie antiche, scorgere ed ammirare monumenti ed edifici senza alcun dubbio interessanti ed affascinanti, che ne raccontano la storia e le vicissitudini, facendo rivivere un passato importante e significativo; i turisti potranno in questo senso visitare la Chiesa di San Leonardo, edificio religioso rinascimentale intitolato al Santo Protettore del paese e custode di alcune dipinti ed affreschi realizzati da Paride Pascucci e Pietro Aldi, due pittori locali, vissuti a cavallo tra il XIX ed il XX secolo, sicuramente molto amati e celebrati dalla popolazione locale che ne valorizza ben volentieri la memoria, l'altra Chiesa cittadina invece quella dedicata alla Santissima Annunziata, costruita anch'essa durante il Rinascimento e collocata al di fuori delle mura di cinta. Continuando il nostro itinerario tra le vie di Manciano non si potrà non rimanere affascinati dall'imponente Rocca Aldobrandesca, costruita nel 1300, rimaneggiata per mano senese con l'aggiunta del Cassero ed oggi sede del comune, la Torre dell'Orologio, costruita durante la dominazione senese, e la Fontana di Piazza Garibaldi, costruita nei primi anni del 1900 per celebrare l'acquedotto del Fiora che conduceva l'acqua al paese, la fontana si presenta in stile Liberty ed il progetto fu realizzato da Pietro Aldi; interessante è anche la visita alle mura, alle antiche torri di avvistamento, oggi divenute abitazioni private, ed alle porte di accesso alla città fortificata, la più celebre e meglio conservata delle quali è famosa con il nome di Porta Fiorella.

Il programma
La Festa delle Cantine a Manciano si articola in un fine settimana, da venerdì a domenica e durante queste giornate, organizzatori e turisti saranno piacevolmente intrattenuti da spettacoli e musica per le strade del paese, si potranno infatti apprezzare interessanti, divertenti e gradevoli esibizioni di artisti di strada e passeggiare tra le bancarelle del mercatino che viene allestito lungo la strada principale, acquistando magari prodotti tipici ed oggetti che ricordino questa festa così particolare.
La festa ha inizio il venerdì sera, quando si assisterà alla tradizionale fiaccolata a cavallo, che attraverserà le zone principali del paese, durante la quale uomini a cavallo, impersonando la leggendaria figura del buttero e del suo fedele destriero, illumineranno la notte scura con torce infuocate, evento sicuramente suggestivo e da non perdere...! La stessa sera di venerdì, dopo l'avvincente fiaccolata ha inizio la festa vera e propria, vengono infatti aperte le cantine del centro storico e dentro, tra decorazioni, botti di vino sicuramente caratteristiche e tavole imbandite avrà inizio la degustazione dei piatti tipici locali, tra i quali meritano di essere citati sicuramente i ciaffagnoni, piatto tipico e vanto del paese di Manciano, in realtà ci sono poi cibi per tutti i gusti, si passa infatti dai dolci, alla pizza fino ai più tradizionali panini con la salsiccia, cotti sopra la brace lungo le vie del borgo; all'interno delle cantina ci si potrà poi piacevolmente allietare con un bicchiere di ottimo vino locale, elemento di grande orgoglio per l'intero territorio maremmano.
Il sabato continuano i festeggiamenti, con mostre di artigianato e banchetti di prodotti tipici lungo i vicoli del paese e la sera, tra le vie del centro storico, si potranno ascoltare canti popolari e melodie antiche, che riportano al passato lontano dei contadini e dei braccianti.
La domenica mattina, per tradizione, nella Chiesa di San Leonardo si tiene la Solenne Messa in onore del Santissimo Crocifisso, ed a mezzanotte, dopo un'altra giornata di festeggiamenti e allegria, la festa viene chiusa con uno stupendo spettacolo pirotecnico, che affascinerà grandi e piccoli, illuminando con colori accesi e vivaci la notte di settembre, in una sorta di saluto ed "Arrivederci al prossimo anno" alla Festa delle Cantine.

Come arrivare
Il caratteristico quanto affascinante paese di Manciano è facilmente raggiungibile in automobile, provenendo dalla Strada Statale Aurelia in direzione nord, si prenderà l'uscita per Albinia e, seguendo le indicazioni per Manciano si percorreranno circa 30 chilometri lungo la Strada Statale 74. Provenendo da Roma sarà invece necessario seguire l'Autostrada A12, la Via Aurelia in direzione Roma sud, si esce a Montalto di Castro e si seguono le indicazioni per Manciano. Per chi proviene invece da nord si potrà percorrere l'autostrada A1, uscendo a Firenze Certosa, si proseguirà poi in direzione di Siena, Grosseto e poi, lungo la S.S. Aurelia, verso Albinia seguendo poi le indicazioni per Manciano. Se si proviene invece da Orvieto ci si dovrà indirizzare verso Viterbo, seguendo poi le indicazioni che condurranno verso San Lorenzo Nuovo, Grotte di Castro, Pitigliano e Manciano.
Per maggiori informazioni su strade e percorsi, consulta map24.excite.it

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017