Excite

A settembre spopola la vacanza-vendemmia

E’ il nuovo must per le vacanze di fine estate: è la vendemmia, un rito che è diventato un'abitudine vacanziera chic e alla moda, da trascorrere tra le vigne di un agriturismo all-inclusive, per assaporare la tranquillità di luoghi lontani dal caos della città e dalle spiagge affollate dei lidi vip.

Una vacanza tra le vigne

Infatti, sono sempre più numerose le strutture in cui è possibile soggiornare nel periodo della vendemmia, per partecipare alle attività e magari portarsi a casa un souvenir fai-da-te: una bottiglia di vino ricavata dall’uva raccolta con le proprie mani. Il fenomeno, nato in Francia negli anni Novanta nella zona dello champagne, aveva avuto vita breve ma adesso, complice il boom delle prenotazioni settembrine, è stato riscoperto anche nei vigneti di casa nostra.

Una vacanza lungo le strade del vino

Una vacanza in cui è possibile evitare la confusione delle mete più turistiche, ritirandosi in tranquillità in collina e partecipando ai riti e alle attività tipiche della vendemmia, per riscoprire le antiche tradizioni. Un soggiorno che alterna il lavoro nei campi alle prelibatezze della tavola, alla scoperta delle città d’arte e dei piccoli borghi medievali dell'Appennino: gli itinerari della 'vacanza-vendemmia' sono praticamente lungo tutto lo Stivale, dal Trentino alla Sicilia, passando per Toscana, Umbria e Puglia.

Le strutture per la vacanza-vendemmia

Contrariamente a quanto si possa pensare, le strutture tipiche per una perfetta vacanza-vendemmia non sono affatto spartane, ma sono dotate di ogni confort: dopo una mattina trascorsa a lavorare la terra, comode piscine e grandi vasche idromassaggio sono pronte ad accogliere i clienti, che possono dedicarsi al completo relax. Moltissime le strutture dotate di un centro benessere, con sauna e bagno turco.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017