Excite

Aduc: vacanze online, vacanze sicure?

L'associazione per i diritti degli utenti e consumatori (Aduc) ha cercato di rispondere a una domanda che molti consumatori hanno avanzato. E' sicuro pagare online, ossia attraverso internet, le proprie vacanze?

Di certo, come sottolineato dalla stessa associazione, pagare un viaggio, acquistare un biglietto aereo o ferroviario, ordinare prodotti via web è molto comodo, consente di risparmiare tempo e permette di evitare in molti casi lunghe code e assembramenti. Ma tanta comodità può, in alcuni casi, costare caro.

Quando si effettua un pagamento online, infatti, si può correre il rischio di essere frodati, questo può accadere nel caso in cui non siano attivati i sistemi di sicurezza che garantiscono la transazione, ad esempio i sistemi di sicurezza classificati SSL o SET. Il SET, in modo particolare, prevede l'attivazione di un codice, rilasciato dalla banca, che deve essere trascritto ogni volta che si effettua un pagamento. Per riconoscere un sistema di sicurezza basta gettare lo sguardo alla barra degli indirizzi nella quale anziché l'iniziale "http" deve esserci scritto "https", inoltre è possibile osservare un'icona a forma di lucchetto o di chiave.

L'Aduc consiglia, poi, di controllare sempre i costi del prodotto o di un servizio, ai quali devono essere aggiunte, quando previste, l'IVA, le spese di spedizione e le spese doganali. Nel caso in cui una volta acquistato il prodotto per via telematica il consumatore abbia un ripensamento, entro dieci giorni dal ricevimento della merce, deve inviare una raccomandata con avviso di ricevimento al fornitore, e, sempre entro dieci giorni, restituire la merce. A quel punto il fornitore deve restituire la somma versata entro trenta giorni dal ricevimento della raccomandata del consumatore.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017