Excite

Agriturismo in Umbria, alcuni consigli

Sono tanti i posti che vale la pena visitare in Umbria: Assisi, Perugia, Orvieto, Todi, Foligno, Gubbio, Norcia, Cascia, San Gemini e molti altri.

Ciascuno di questi centri è circondato da verdi campagne dove – dopo avere visitato le bellezze storiche e artistiche di questi centri – è possibile rifugiarsi per rigenerare la mente e il corpo in un agriturismo.

Di agriturismo c’è ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti; quando si decide di soggiornare o di pranzare in un agriturismo in Umbria, dunque, è bene sapere alcune cose. La tipologia delle stanze, ad esempio, non è uguale per tutti. Ci sono quelli che offrono camere dotate di tutti i comfort (bagno tv, telefono, aria condizionata, tv satellitare) e altri più rustici che offrono camere più scarne, a volte con il bagno in comune. Al fine di evitare sorprese, accertatevi prima su cosa vi sarà offerto.

Trattandosi di aziende agricole, i piatti che vengono offerti sono legati alla stagionalità dei prodotti e, quindi, non sempre tutto è disponibili. Affidatevi ai consigli dei gestori sapranno indirizzarvi su qualcosa di buono. Alcuni agriturismo, inoltre, hanno un menu fisso giornaliero dove non c’è possibilità di scelta.

Gli agriturismo non sono ristoranti e, quindi, non sono aperti tutti i giorni. Prima di andare, verificate se quello che avete scelto è aperto, magari telefonando.

L'agriturismo in Umbria si trova per lo più in aperta campagna, perciò potete approfittarne per scoprire percorsi non segnalati o per fare un'escursione tra i campi e i boschi di proprietà dell'azienda. Fatevi consigliare dai titolari al fine di trascorre una bella giornata all'aria aperta in compagnia di parenti e amici.

I prezzi di un agriturismo, infine, possono variare sensibilmente a seconda del servizio offerto, della zona e, nel caso della ristorazione, dai piatti e dai vini scelti. Informatevi bene prima di prenotare.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017