Excite

Agriturismo in Umbria, i paesaggi di San Francesco

San Francesco nacque ad Assisi in Umbria e, forse, non è un caso che il paesaggio che lo circondava gli abbia ispirato il Cantico delle Creature e tutte le lodi alla natura.

L’Umbria, infatti, è una delle regioni italiane con la più ampia estensione di campagna. Sono ben 6 i parchi naturali regionali umbri: il Parco del monte Cucco, il Parco del monte Subasio, il Parco del Lago Trasimeno, il Parco di Colfiorito, il Parco fluviale del Tevere, il Parco fluviale del Nera e il Parco nazionale dei Monti Sibillini condiviso con la regione Marche.

Il turismo in Umbria, quindi, non può che essere di tipo ecologico e naturalistico (oltre a quello religioso legato a San Francesco e a quello culturale relativo al vasto patrimonio storico-artistico presente nelle cittadine umbre).

Il lago Trasimeno, i verdi pascoli, le cascate delle Marmore, i i boschi di faggi e di lecci nella Val di Ranco o nella Valnerina, ampi spazi verdi, coltivazione di ulivi e tanto altro.

L’Umbria è, pertanto, la meta ideale per chi vuole trascorre qualche momento di relax respirando aria pura, fuori dal traffico urbano, immersi nella natura e, magari, assaporando qualche squisito prodotto tipico locale.

Sono moltissime le eco-strutture ricettive e turistiche presenti in Umbria e, sicuramente, l’agriturismo è la soluzione ideale per chi vuole visitare questa regione. Si tratta spesso di azienda agricole in cui l’accoglienza è organizzata in connessione con l'attività legata alla campagna.

Allora, chi vuole recarsi in Umbria per una vacanza ecologica e naturalistica non ha che l’imbarazzo della scelta. Di sicuro, al ritorno, sarà entusiasta e più benevolo nei confronti della natura; quasi quanto San Francesco.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017