Excite

Alla scoperta della Provenza

Una varietà incredibile di paesaggi e ambienti: dalle suggestive Alpi ai profondi canyon, dai campi di grano, alle distese di lavanda, ai paesini arroccati. Un patrimonio artistico ricchissimo, grazie a città indimenticabili e borghi pittoreschi, dove storia e bellezza vanno a braccetto. La natura è spettacolare, come nella zona del delta del Rodano, dove si trova la Camargue. Questa meta affascinante si può visitare anche in battello e a cavallo, è l'ideale per il bird-watching e incanta con i suoi famosi, splendidi fenicotteri rosa. Per immergersi nell'arte e nella storia non bisogna perdere Arles, immortalata da Van Gogh, famosa per le sue case con i tetti di coppi e i labirinti di vicoli. Qui si possono ammirare Les Arènes, un immenso anfiteatro romano costruito alla fine del I secolo d.C., e il Théâtre Antique, che ospita balletti, proiezioni cinematografiche e festival musicali.

Scegli la Provenza, ecco le proposte Hotel

La regina della Provenza è Avignone, meravigliosa cittadina medievale, teatro di lotte e di eventi che hanno segnato la storia. Qui si snodano le superbe mura del XIV secolo, lunghissime e alte circa otto metri, circondate da una specie di palude. Ma il tesoro della città sono due dei simboli cittadini: il Palazzo dei Papi e il Ponte Saint-Bénezet, entrambi Patrimonio Mondiale dell'Unesco. Il primo è il più grande palazzo gotico al mondo, che attira più di 650 mila visitatori ogni anno e fa parte dei dieci monumenti più visitati di tutta la Francia. Il Ponte di Avignone, o Ponte Saint-Bénezet, costruito nel 1100, è anch'esso magnifico e di grande impatto. Merita una visita la Rue des Teinturiers, una stradina di ciottoli che segue le acque de fiume Sorge; d'estate questa via seduce i turisti con i suoi caratteristici caffé e i locali. Da Le Rocher des Doms si ha un panorama favoloso di Avignone e dei suoi dintorni. Da provare sono le piccole crociere sui battelli, dove si può assaggiare la cucina tipica provenzale e assaporare prelibatezze come legumi, i piatti a base di oca e le famose lumache.

Scegli la Provenza, ecco le proposte Hotel

E arriviamo alla deliziosa cittadina di Orange, che accoglie i visitatori con il Teatro Romano e l'Arco di Trionfo; anch'essi fanno parte del Patrimonio dell'Umanità. Notevole è la Piazza Clémencau, il cuore della vita di Orange. E finalmente ecco il turno della bellissima Aix-en-Provence, capitale storica della Provenza, città universitaria, ricca di splendori architettonici. Imperdibile è Corso Mirabeau, un largo viale alberato su cui si affacciano eleganti abitazioni. Tra le tappe, consigliamo la Cattedrale del San Salvatore, dal bel portale gotico; l'interno inoltre contiene preziosi arazzi del XVI secolo. Da non perdere è l'Hotel de Ville, tuttora sede del municipio della città: una costruzione in stile classico della metà del XVII secolo, che domina una graziosa piazza quadrata, dove si svolge il coloratissimo mercato dei fiori. A fianco del municipio e rivolta verso la piazza, svetta la Torre dell'Orologio, antica torre campanaria della città, con il suo stupefacente orologio astronomico.

Scegli la Provenza, ecco le proposte Hotel

Un'altra destinazione da vedere è Rossiglione: il borgo deve il proprio fascino ai giacimenti d'ocra che lo circondano. La Chaussée des Géants (il Viale dei Giganti) è un meraviglioso sentiero attrezzato scavato nella stessa ocra, che a seconda dell'ora si tinge di sfumature dal giallo all'arancione e al rosso scuro. Il paese stesso deve il nome al colore rosso delle rocce circostanti. E come tralasciare il Parco naturale regionale del Verdon: uno spazio protetto che vanta un microclima particolarmente mite e una varietà di ambienti naturali dalla flora e la fauna straordinarie. Si rimane senza fiato dinanzi al Gran Canyon, la fenditura più profonda di tutto il territorio europeo. Su di una lunghezza di ventun chilometri, il fiume Verdon ha scavato una gola profonda circa settecento metri tra le rocce calcaree. Eccezionali sono anche le scogliere e la barra dell'Escalès, il lago di Saint-Croix, il corridoio Samson... e se si parte dal villaggio di La Palud, la strada delle creste permette di fare il giro completo del canyon.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017