Excite

Alta Velocità: Londra-Parigi in due ore

Il primo treno ad Alta Velocità per passeggeri è partito ieri dalla stazione di St. Pancras a Londra, diretto a Parigi, su un percorso riservato ai treni eurostar costato 5,9 miliardi di sterline. Il treno ha percorso 300 chilometri di cui, 106 in territorio inglese prima di immergersi nel tunnel sotto la Manica, riemergendo a Calais per arrivare a Parigi, 'Gare du Nord', in 2 ore e 15 minuti, 25 meno di prima. "La Gran Bretagna è un po' più vicina all'Europa" ha commentato la regina Elizabeth.

Ci sono voluto circa 50 milioni di ore per costruire le rotaie su cui viaggia l'eurostar e la giornata di ieri mette fine a un periodo lungo 13 anni in cui i treni della Gran Bretagna diretti verso il continente partivano dalla stazione di Waterloo nella parte meridionale della città.

Il treno Londra-Parigi permette di arrivare nelle varie destinazioni del tragitto emettendo 1/10 dei gas serra sprigionati viaggiando verso le stesse destinazioni in aereo. Non solo, neutralizzerà tutte le proprie emissioni finanziando progetti di compensazione della Co2 emessa e prendendo accorgimenti per ridurre anche in loco le proprie emissioni.

La compagnia Eurostar, infatti, ha scelto personalmente i progetti di riduzione delle emissioni da finanziare e sul sito ufficiale si legge: "Abbiamo esaminato attentamente i progetti che abbiamo scelto di finanziare e abbiamo deciso di acquistare solo quei certificati verdi per i quali la riduzione delle emissioni è stata verificata come reale e avvenuta. Questo significa che vi garantiamo che, nel momento in cui viaggiate con noi, il vostro viaggio è già carbon neutral".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017