Excite

Amalfi, riposare contemplando la bellezza

In provincia di Salerno, la piccola cittadina di Amalfi, dichiarata dal 1997 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO, conta con più turisti che abitanti. La sua fondazione viene fatta risalire ai Romani, nel IX secolo divenne una repubblica marinara, dopo la Seconda Guerra Mondiale viene riportata ad antico splendore dai turisti americani che invadono la omonima costiera.

Non mancano quindi le strutture albeghiere, dai residence di lusso ai più modesti hotel a condizione familiare. Vediamo un po' dell'uno e dell'altro. Lungo la costa, a una manciata di minuti fuori città, sorge l'Hotel Santa Caterina che vi lascerà a bocca aperta con la sua vista panoramica d'eccezione. Le stanze sono ampie e luminose e dotate di ogni confort come si conviene a una struttura di 5 stelle. Le Suites sono da sogno, in particolare la "Romeo e Giulietta", uno chalet su due piani che si aggrappa a una scogliera a picco sul mare.

Se non per una stella, l'Hotel Savoy Beach non è da meno. La sua posizione ideale a metà strada tra Amalfi, Paestum e il Parco Nazionale del Cilento ne fanno una scelta strategica per non perdersi le bellezze della costa, delle città e dell'interno. Il complesso vanta una piscina da sogno a forma di anfiteatro, circondata da palme che le imprimono un respiro tropicale. Ma la piscina è solo un'alternativa più comoda e sicura della spiaggia che si trova a soli 200 metri dall'albergo.

In pieno centro storico di Amalfi, a pochi passi dal Duomo, è invece situato l'Hotel Aurora. Immerso nella pineta e ombraggiato dalle bouganville, l'albergo s'affaccia sul mare. Ideale per vivere l'ambiente gradevole della cittadina senza rinunciare al relax delle suggestive calette. Le camere sono modeste nelle dimensioni ma arredate con gusto e materiali tipici dell'artigianato locale. La prima colazione a buffet è inclusa nel prezzo.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017