Excite

Assicurazione viaggio: tutte le informazioni per una vacanza sicura

  • Wikimedia Commons

Vacanze low cost, in Italia o all'estero, ma in piena sicurezza: per partire sereni e godersi un viaggio all'insegna del relax e della tranquillità, il primo passo da fare è sottoscrivere un'assicurazione di viaggio (ne esistono per tutte le esigenze e per tutte le tasche).

Si tratta di una polizza facoltativa che può essere acquistata con una spesa decisamente contenuta (circa 40 euro se si tratta di un viaggio in Europa, ma si arriva massimo a 100 euro se ci si spinge oltreoceano, ad esempio negli Stati Uniti) e che permette ai partecipanti al viaggio di essere tutelati da incidenti, malattie e piccoli inconvenienti che possono accadere quanto ci si trova all'estero.

Prima di partire conviene valutare se è conveniente stipulare un'assicurazione di viaggio; in alcuni Paesi a rischio è obbligatoria, ma in altri - dove le condizioni sanitarie sono precarie e dove non è valita la tessera sanitaria italiana - è fortemente consigliata. La polizza può coprire le eventuali spese mediche che il cliente si trova a sostenere all'estero - dai farmaci alle cure ospedaliere - oppure può risarcire i danni che l'assicurato provoca quando si trova in vacanza.

A queste polizze, poi, si aggiungono quelle che riguardano alcuni inconvenienti che spesso si verificano in vacanza, dal furto allo smarrimento del bagaglio al ritardo del volo e alla conseguente perdita di una coincidenza.

In tutti i casi, sul contratto di assicurazione è presente un massimale, ovvero una cifra massima che l'assicurazione è tenuta obbligatoriamente a coprire in caso di bisogno. Attenzione anche alle franchigie, i limiti entro i quali la compagnia non eroga i rimborsi, e ai casi coperti dall'assicurazione, per evitare brutte sorprese.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017