Excite

Balthus a Roma, il pittore torna in Italia con una mostra alle Scuderie del Quirinale

  • Fonte Foto @ViolaXeni

Balthus torna in Italia dopo circa 15 anni. Le opere del pittore francese di origine polacca infatti andranno in mostra presso le Scuderie del Quirinale a Roma (dal 15 ottobre 2015 al 24 gennaio 2016), al Kunstforum di Vienna e all’Académie de France/Villa Medici.

Guarda le foto dei murales di Philadelphia

Le tre esposizioni artistiche presenteranno la prima grande retrospettiva dell'opera di Balthus e comprenderanno, accanto a una selezione di disegni e fotografie, oltre ottanta dipinti provenienti da importanti musei e collezioni private. Verranno approfonditi diversi aspetti della carriera e della vita dell’artista “per gettare – si legge sul sito delle Scuderie del Quirinale - una luce inedita sull'opera singolare di questo protagonista del Novecento”.

Per quanto riguarda il ritorno nel Bel Paese, i legami tra Balthus e l'Italia sono molteplici e costanti. “Affascinato in gioventù dai maestri del Rinascimento toscano, in particolare da Piero della Francesca e Mantegna, Balthus concepiva i suoi quadri di figure e paesaggi attingendo a una riflessività e una chiarezza logica ereditate dall'Italia magnificata dal poeta Rilke o dallo storico dell'arte Meier-Graefe. L'amore di Balthus per l'arte italiana – si legge sul sito delle Scuderie - iniziò nel 1961, nel corso del suo lungo soggiorno a Roma come direttore di Villa Medici; in quel periodo studiò a fondo le tecniche del disegno e dell'affresco e sviluppò progetti di restauro del palazzo e dei giardini, guardando con un approccio originale, a volte ambiguo, al rapporto tra il passato e il presente”.

Come è stata organizzata la mostra? Il percorso al quale sono invitati i curiosi e gli appassionati presenterà l’opera di Balthus in tutto il suo splendore. Si seguirà un itinerario cronologico scandito da paralleli necessari per sottolineare l’influenza di modelli letterari come “Cime tempestose” di Emily Brontë o il classico per bambini e non solo “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll. Verranno messe sotto i riflettori le amicizie del pittore con Artaud, Derain e Giacometti, per poi illustrare i procedimenti tipici della sua pittura, il modo peculiare di impiegare i modelli, il disegno, la fotografia e la scenografia dei suoi atelier.

Informazioni utili

Dove?

Scuderie del Quirinale, Roma

Quando?

15 ottobre 2015 - 24 gennaio 2016

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022