Excite

Barcellona, pub rumoroso, 5 anni in carcere

Maria del Carmen Ahijado, 39enne proprietaria di un pub del centro storico di Barcellona, si è vista infliggere una condanna a cinque anni e mezzo di carcere per l'eccessivo rumore proveniente dal locale.

La corte ha riconosciuto colpevole la donna di lesioni da rumore contro tre inquilini residenti ai piani sopra il locale, reato per il quale dovrà scontare un anno e mezzo di carcere e pagare una multa di 6 mila euro, il giudice inoltre le ha inflitto 4 anni di carcere per reato contro l'ambiente.

Il bar rimase aperto solo 13 mesi fino alla chiusura, fra il 2005 e il 2006, ma che furono un calvario per i vicini. La donna aveva fatto installare amplificatori che producevano musica oltre i 90 decibel dalle 9 del mattino alle 3 di notte. Si tratta di una condanna senza precedenti in Spagna, sia per la mano pesante mostrata verso l’imputata, sia perché per la prima volta l’eccesso di decibel è stato caratterizzato come reato, in quanto fonte di lesioni ai vicini.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017