Excite

Boston, la fortezza dei Kennedy

Boston si prepara a celebrare i cinquant’anni dall’elezione alla presidenza degli Stati Uniti di John Fitzgerald Kennedy. La città ricorda il giovane studente di Harvard, rampollo della dinastia americana più famosa, con due rassegne sulla sua vita, in calendario alla John F. Kennedy Presidential Library and Museum, a Columbia Point: lettere inedite, fotografie e video d’epoca documentano la vita di JFK, dal suo impegno in politica in gioventù fino al discorso d’insediamento, senza dimenticare una sezione dedicata alla prima vera first lady d’America, la regina dello stile e dell’eleganza Jackie Kennedy.

Ma la dinastia dei Kennedy è nota in città soprattutto per la sua attività filantropica: alla madre di JFK, Rose, è dedicato uno dei maggiori progetti urbanistici della città, la Rose Fitzgerald Kennedy Greenway, che collegare diversi punti di Boston con giardini, piazze e fontane.

Boston sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza per quanto riguarda l’arte e l’architettura: entro il gennaio del 2012 infatti dovrebbe essere completato l’Isabella Stewart Gardner Museum, un edificio che ospiterà quadri di Botticelli, Rembrandt, Giotto e Piero della Francesca. È un anno di rilancio anche per il Museum of Fine Arts, che ospita una delle più ampie collezioni di arte egizia e a breve aprirà una nuova sezione dedicata all’arte dell’America del Nord e all’America Latina, con dipinti di Hopper, Pollock e Sargent.

Gran parte del fascino di Boston si deve alle università di Cambridge, che si trovano a pochi chilometri: stiamo parlando della famossissima Harvard e del Massachusetts Institute of Technology, conosciuto come Mit, che quest’anno organizza la rassegna The Mit 150 Exhibition, che raccoglierà le innovazioni internazionali più famose sviluppate nel campus: dal videogioco Space War alla la telecamera technicolor, passando per il laptop per bambini usato nei Paesi in via di sviluppo e arrivando all’automobile elettrica.

Un viaggio a Boston val bene un assaggio della cucina a base di pesce tipica della zona: è possibile gustare la celebre zuppa di cozze, o clam chowder, e l’aragosta in molti ristoranti della città che seguono le ricette della tradizione, ma se avete nostalgia della cucina italiana, basta fare un salto al North End, roccaforte dei caffè e delle trattorie napoletane.

Fonte: © cesenaticoplus.net

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017