Excite

Bristol-India, 14mila km a piedi e senza soldi

Il signor Mark Boyle (nella foto), uomo d'affari inglese di 28 anni, ha abbandonato tutti, famiglia e lavoro compreso, per compiere un'impresa davvero avventurosa: partire da Bristol, città in cui vive, e raggiungere l'India. Il viaggio verrà affrontato a piedi e senza un soldo.

Guarda le immagini di Mark Boyle

Boyle vuole dimostrare al mondo la sostanziale bontà del genere umano. La meta fissata si chiama Porbandar e ha un alto valore simbolico: lì, quasi centoquaranta anni fa, nacque il Mahatma Gandhi.

Secondo i piani dell’uomo, dovrebbe impiegare almeno due anni e mezzo per raggiungere la città di Porbandar e dovrà percorrere 14.500 chilometri a piedi. Il piano di marcia infatti prevede dai 25 ai 75 km al giorno passando per la Francia, l'Italia, l'Europa dell'Est, l'Iran, l'Afganistan, il Pakistan.

Ex-businessman oggi votato alla causa della "freeconomy", l'uomo crede profondamente il denaro nella vita non dia la felicità, infatti conterà unicamente sulla generosità della gente che incontrerà sul suo lungo cammino.

"Ho la crema contro il sole, un buon coltello, un cucchiaio, l'essenziale per il pronto soccorso.. ma niente carta di credito, niente traveller's cheques, non ho conti in banca, zero soldi in tasca. Non usero' mai soldi in tutto il percorso", ha dichiarato alla Bbc, Mark Boyle, spiegando di voler promuovere "una filosofia del raccolto, quella in cui la gente si aiuta vicendevolmente. Mio padre e mia madre mi raccontano sempre che quando erano piccoli in Irlanda la gente si trovava per il raccolto, tutti insieme, e non c'era denaro che passava di mano".

"Inizio oggi a scrivere un nuovo capitolo della mia vita. A partire da ora, mi sforzero' a non toccare piu' il denaro", ha detto sul suo blog www.justfortheloveofit.org/blog.php., "serve uno stile di vita piu' comunitario, in cui teniamo la porta aperta''.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017