Excite

Buenos Aires, la città di Papa Francesco I: viaggi e tour sulle orme del Pontefice

  • Getty Images

La sua elezione a Pontefice ha sorpreso tutto il mondo, anche perché è la prima volta che viene scelto un Papa sudamericano: Francesco I , oltre a portare una ventata d’aria fresca alla Chiesa, ha risollevato anche le sorti del turismo in Argentina, suo Paese natale, e in particolare a Buenos Aires, la città in cui è nato (da genitori italiani) e ha vissuto.

La capitale argentina è una città affascinante, moderna e climaticamente perfetta per essere visitata in ogni periodo dell’anno perché solitamente non è soggetta a molte precipitazioni. Sono diversi i tour che seguono le tracce di Papa Francesco I e che prevedono una visita nei luoghi più importanti della città: da Plaza de Mayo alla Cattedrale, passando per la Casa Rosada e il quartiere del tango San Telmo. Ma il fatto che Buenos Aires sia la città natale di Papa Francesco I è solo uno dei buoni motivi per visitarla: i colori e i profumi della variopinta capitale argentina sono capaci di stregare i turisti, attratti da innumerevoli feste, manifestazioni culturali e commemorazioni.

La strada principale – che ospita una grande area pedonale - è Calle Florida, dove si trovano gli alberghi lussuosi e le boutique più eleganti. Il cuore pulsante della città è Plaza de Mayo, in memoria della rivoluzione per l’indipendenza argentina, da dove è possibile ammirare lo storico Cabildo, la casa Rosada, nota residenza del Governo, e la splendida Cattedrale che ha ospitato i fedeli in occasione dei festeggiamenti per l’elezione di Papa Francesco I.

Molto caratteristico è il quartiere antico di La Boca, che ospita una strada degli artisti dai colori sgargianti. A San Telmo, invece, è possibile passeggiare tra i negozi di antiquariato e ristoranti. Chi invece preferisce i “quartieri alti” può optare per Recoleta, dove si trova il famoso cimitero che ospita la tomba di Evita Peron. Tra i musei che meritano una visita ci sono il Museo Historico National e il Museo de la Ciudad, ma gli appassionati di calcio non potranno perdersi il Museo de la Pasion Bouquense, in cui è racchiusa la storia dello stadio Bombonera e di alcuni grandi calciatori argentini come Maradona.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017