Excite

Capalbio verso il dissesto finanziario

Nota per essere località amata dai vip, Capalbio ora rischia il crac finanziario. Lunedì il comune toscano festeggia i 50 anni di indipendenza amministrativa, ma su quella che doveva essere una grande celebrazione cala lo spettro del collasso.

A quanto pare, infatti, il sindaco Pd e la giunta di centro sinistra sono preoccupati per il debito di quasi 200mila euro che deve affrontare il Comune e che non si sa come ripianare. Tanto che si parla di emergenza. L'amministrazione starebbe addirittura pensando a una tassa di scopo.

I debiti da ripianare sembrano derivare da parcelle legali. Come si legge sul Corriere, infatti, sembra che il colpo fatale all'economia del Comune sia arrivato dalla battaglia legale, in parte persa, della passata giunta comunale per arginare la piaga della costruzione di annessi di campagna in alcuni casi trasformati in vere e proprie ville con conseguente cementificazione.

Il sindaco allora in carica, Lucia Biagi, dichiarò guerra ai presunti speculatori. Ne seguì una lunga serie di ricorsi al Tar. Arrivò poi la sentenza del tribunale amministrativo che annullò in parte la nuova normativa e impose alle parti di pagare i propri legali. Il Comune si trovò così a far fronte a un centinaio di esposti. L'attuale sindaco Luigi Bellumori ha spiegato: 'Più di 400mila euro di cui duecento già pagati e altrettanti da pagare. Il problema è che adesso non abbiamo più soldi. Ho avviato un'istruttoria e nei prossimi giorni chiederemo di poter pagare le spese legali a rate, magari applicando i minimi tariffari. Altrimenti è il dissesto finanziario'.

Foto: wikipedia.org

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019