Excite

Cartina addio: è l'era del navigatore

  • Foto:
  • sitissimo.com

Un tempo era la classica cartina spiegazzata che ci indicava la strada per raggiungere la nostra meta; ora durante le nostre vacanze, soprattutto per gli spostamenti in auto o per le visite alle grandi metropoli, il navigatore satellitare è diventato indispensabile per orientarsi ovunque: a seconda del tipo di vacanza che si desidera organizzare, ce n'è uno adatto a ogni esigenza.


I modelli di navigatore satellitare

Esistono modelli tascabili, da portare sempre con sé anche quando ci si sposta a piedi, e modelli con la ventosa adatti per essere incollati al parabrezza dell'auto: molto comodi e particolarmente maneggevoli sono i navigatori per la moto e per la bicicletta, da fissare al manubrio, e persino quelli che si indossano al polso come un orologio.


Navigatore o telefonino?

Come non citare poi i telefonini che contengono anche il navigatore, con mappe e aggiornamenti da scaricare e che possono essere personalizzate a proprio piacimento con i punti di interesse o altri indirizzi utili (dai ristoranti agli alberghi, dagli autovelox alle farmacie).


Il mio primo navigatore

Per chi si trova ad acquistare un navigatore satellitare per la prima volta, è consigliabile preferire un modello poco ingombrante da adattare a qualunque mezzo di trasporto (anche se ci si muove a piedi): è importante che il dispositivo contenga le mappe aggiornate dell'Europa e dell'Italia e che legga le schede di memoria: in questo modo, infatti, sarà possibile caricare soltanto la cartina che serve, senza riempire la memoria del navigatore con dati inutili. Alcuni modelli più sofisticati, poi, sono dei veri e propri sistemi multimediali che permettono di ascoltare musica in formato mp3 e di visualizzare le proprie fotografie.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017