Excite

Chiesa di Santa Maria del Fiore a Firenze: arte e storia

La Chiesa di Santa Maria del Fiore a Firenze può essere considerata il cuore della città, sovrastata proprio dalla sua spettacolare cupola in muratura. La grandezza della chiesa è tale che essa puo contenere fino a 30.000 persone. Un viaggio turistico nella città fiorentina offre tante perle della cultura italiana e visitare questa chiesa è un obbligo.

La storia della chiesa

La costruzione della Chiesa di Santa Maria del Fiore a Firenze ebbe inizio nel 1296 sulla base di un progetto dell'architetto Arnolfo Di Cambio, il quale si era già occupato del restauro di diversi edifici della città. Fin da subito, l'architetto pianificò la costruzione di una grande cupola con l'intento di superare per grandezza quella del Pantheon a Roma, poi realizzata solo agli inizi del '400 da Brunelleschi.

La cupola è di certo uno degli elementi più spettacolari della Basilica. Per la sua grandezza, 54 metri, la cupola fu costruita con una tecnica nuova per l'epoca, ideata dallo stesso Brunelleschi, il quale elaborò un metodo di autosostegno così da costruirla senza l'uso delle armature di sostegno.

L'interno della cupola è decorato con splendidi affreschi, che ricoprono l'intera area interna pari a 3600 mq, nati dall'arte di Vasari e di Zuccari. La bellezza della cupola è tale da essere stata replicata, seppur in dimensioni decisamente più piccole, nella Cappella di San Michele arcangelo a Semifonte.

La costruzione della chiesa si concluse nel 1436 e fu consacrata da Papa Eugenio IV. La storia successiva della città di Firenze è passata ininterrottamente attraverso le mura della basilica. Tra gli eventi storici cui la chiesa ha assistito, spiccano il Concilio di Firenze, nel corso del quale ci fu la riunificazione della chiesa latina e bizantina, e le celebri orazioni di Savonarola.

Visitare la basilica: gli orari di apertura

La visita alla Chiesa di Santa Maria del Fiore a Firenze è gratuita ma è importante conoscere gli orari di apertura se non si vuole rischiare di arrivare in piazza e trovarla chiusa. I giorni feriali la chiesa è aperta dalle 10 alle 17, fatta eccezione per il giovedì, giorno in cui chiude mezz'ora prima, e per il sabato quando chiude alle 16.45. La domenica e nei giorni in cui ricadono festività religiose, invece, è aperta solo dalle 13.30 alle 16.45.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019