Excite

Città di Castello, torna la "Mostra del libro antico e della stampa antica"

Sabato 5 e domenica 6 settembre sotto le logge di Palazzo Bufalini a Città di Castello si svolgerà la nona "Mostra del libro antico e della stampa antica". L'evento è stato presentato dal sindaco della città, Fernanda Cecchini, che ha detto: "Siamo riusciti a qualificare l'idea iniziale e selezionare una rosa di espositori prestigiosi, conosciuti sia in Italia che all'estero, a partire dall'editoria, un'eccellenza storica del nostro territorio, che anche oggi rappresenta una punta avanzata del tessuto produttivo".

Saranno circa quaranta gli espositori che prenderanno parte all'evento e arriveranno da Piemonte, Lombardia, Triveneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Puglia, nonché Parigi. Quest'anno la mostra avrà anche una sezione dedicata al mobile in stile, saranno inoltre esposte alcune rarità, come cinquecentine, preziose legature antiche, libri con incisioni xilografiche e calcografiche e molto altro ancora. Il sindaco di Città di Castello ha spiegato: "Con questa edizione perfezioniamo il piano di valorizzazione del comparto e lo saldiamo alla migliore tradizione artigiana espressa dell'Alto Tevere, inserendo alcune produzioni del mobile in stile nel circuito espositivo del libro antico".

Il sindaco ha poi detto: "Non è un momento particolarmente felice per mobile ed editoria, ma siamo certi che la qualità e l'avanguardia espressa dalle nostre aziende continui ad essere un valore anche in tempi di crisi economica soprattutto per i grandi committenti nazionali ed europei, che in Alto Tevere hanno sempre trovato risposte adeguate in termini di professionalità e tecnologia".

La "Mostra del libro antico e della stampa antica" è un evento che negli anni ha assunto dimensioni sempre più importanti come sottolineato dall'assessore allo Sviluppo economico Domenico Duranti. "Neppure quest'anno siamo riusciti ad accogliere tutte le domande di partecipazione - ha detto Duranti - e questo è un elemento per definire in crescita la mostra. La presenza del Centro servizi e delle associazioni di categoria Cna e Confartigianato conferisce un'impronta di coralità e condivisione, imprescindibile per costruire progetti duraturi e efficaci. Il progetto dedicato alla grafica e cartotecnica è rivolto alle 180 aziende locali, in grado di assorbire quasi 2mila posti di lavoro, ci ha già visto presenti insieme alla Buchmesse di Francoforte e nella partita da quest'anno rientrerà anche il mobile in stile".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017