Excite

Collegamenti Intermodali nella Val di Sole

La Val di Sole è una delle località turistiche di maggiore fascino e bellezza d'Italia, sorge nel territorio del Trentino Alto Adige, proponendosi come la valle maggiore del comprensorio, ricca di attrattive tipiche del mondo naturale, quali boschi, vallate e cime che si ricoprono d'inverno, ed artistiche, con splendide cittadine estremamente interessanti sotto il profilo storico e culturale, che offriranno la visita di splendide chiese antiche, palazzi signorili e monumenti storici. La valle si costituisce senza alcun dubbio come un luogo piacevole e rilassante nel quale trascorrere un soggiorno estivo, offrendo ai propri turisti l'occasione di vivere momenti di profondo contatto con l'ambiente naturale, di visitare i borghi ed i paesini più belli e di sperimentare nuove e certamente stimolanti attività sportive, quali trekking e nord walking, oppure sport a contatto con l'acqua, in questo caso on il fiume Noce, come ad esempio la canoa, l'Hydrospeed ed il rafting.

Ma è in inverno che la Val di Sole offre il meglio di se, nella stagione fredda infatti, le piste innevate diventano motivo di interesse per tutti gli appassionati di sci e di sport sulla neve, che qui potranno cimentarsi in evoluzioni sicuramente adrenaliniche e vivere in assoluto tranquillità e piacevolezza i panorami candidi e spettacolari delle montagne e dei paesini innevati. Proprio per favorire lo sviluppo della località, sotto il profilo degli sport invernali è nato un progetto assolutamente ambizioso ed importante che riguarda i trasporti.

La proposta è quella di creare Collegamenti Intermodali, ovvero un'idea di trasporto che coinvolga mezzi diversi, per favorire gli spostamenti dei turisti e migliorare notevolmente il livello di accoglienza che la valle prospetta ai suoi visitatori, in particolar modo, dove possibile, si sta cercando di far corrispondere alla fermata ferroviaria, la presenza di una telecabina, che dal treno conduca gli sciatori e gli appassionati della neve, sulle piste da sci; il progetto nasce con l'intento di accrescere e migliorare la qualità dei servizi, offerti nella stagione invernale, della località sciistica della Val di Sole, custode delle principali piste da sci della regione del Trentino.

Il progetto della creazione di una telecabina che colleghi le piste da sci alla stazione ferroviaria è il primo ad essere stato proposto in Italia e prevede anche la creazione di strutture utili agli sciatori che decideranno di usufruire di questo servizio. Si è infatti pensato all'ideazione di locali, cabine e depositi per gli sci, le attrezzature sportive, quali racchette, abbigliamento e bagagli a mano, per tutti quei turisti che avranno la necessità di preparare la propria attrezzatura ed indossare il giusto abbigliamento. Il primo progetto, in ordine cronologico, che dovrà essere realizzato è quello che provvederà al collegamento tra la stazione di Daolasa-Commezzadura, alle piste da sci di Folgarida-Marilleva-Madonna di Campiglio, migliorando notevolmente gli spostamenti degli sciatori ed i tempi di percorrenza da una località all'altra della valle. La telecabina che dovrà entrare in funzione prevede un percorso che si articolerà in circa 12 minuti, trasportando 8 passeggeri alla volta, e salendo da un'altitudine di poco sotto i mille metri, fino alla vetta del Monte Vigo, con i suoi 2014 metri; tutto questo aiuterà la Val di Sole a fornire un servizio utile ed intelligente ai suoi sciatori e non, riuscendo a competere con le più celebri località sciistiche delle nazioni straniere.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017