Excite

Cosa indica il colore del passaporto?

Chi lavora negli aeroporti lo sa già ed è abituato a riconoscerli ma i passaporti non sono tutti uguali. Hanno spesso colori molto diversi tra loro e per ognuno di questi c’è una motivazione…

    Vimeo

PASSAPORTO VERDE

Lo si trova nei cittadini di Marocco, Arabia Saudita e Pakistan. Il motivo? È un colore che identifica la fede islamica dato che questo sembrava essere il colore preferito di Maometto. È una sorta di colore di stato dato che si trova anche nelle bandiere di questi Paesi (fatta eccezione per il Marocco). In questo caso possiamo dire che il colore del passaporto è legato alla religione ma ha anche una valenza politica. È infatti adottato anche dai membri dell’ECOWAS Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale.

PASSAPORTO BLU

Di questo colore è il passaporto degli Stati Uniti ma anche quello adottato dai Paesi della comunità caraibica (CARICOM). È blu anche il passaporto di Brasile, Uruguay, Paraguay, Argentina e Venezuela a indicare la loro affiliazione all’unione doganale MERCOSUR. È quindi il passaporto americano per eccellenza.

PASSAPORTO CON TONI DEL ROSSO

Sono solitamente i Paesi dell’Est ad avere il passaporto di questo colore, su tutti la Cina che ha una predilezione per questo colore. Rosso è anche il passaporto di Lettonia, Romania, Slovenia, Serbia, Turchia, Macedonia, Albania. Ad accomunare molti di questi Paesi è la volontà di diventare membri UE. L’unione Europea ha infatti un passaporto bordeaux che gli si avvicina molto.

PASSAPORTO NERO

Sono i passaporti africani (Ciad, Zambia, Repubblica democratica del Congo, Burundi, Botswana, Gabon, Malawi e Angola) ma anche quelli diplomatici. Fuori dal coro, adotta questo colore anche la Nuova Zelanda che usa il nero come colore nazionale.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017