Excite

Croazia, all'asta le isole dell'arcipelago Brioni

La crisi economica ha colpito anche la Croazia che, nel tentativo di affrontare la difficile congiuntura, ha deciso di mettere all'asta il bene più prezioso che ha: il meraviglioso arcipelago Brioni (Brijunski). Per aggiudicarsi questo angolo di Paradiso, costituito da 14 isole, sono sufficienti due miliardi e mezzo.

Come sottolineato dal quotidiano La Stampa fino ad oggi l'arcipelago Brioni è stato un patrimonio in mano pubblica, ma adesso che la Croazia ha deciso di metterlo all'asta cosa accadrà? Le ipotesi sono molteplici. Il facoltoso acquirente potrebbe trasformarlo avviando un'operazione turistica extra-lusso, oppure potrebbe tenerlo tutto per sé.

Certo è che questo arcipelago, nel corso degli anni, è sempre stato conteso dal potere. Il quotidiano ha passato in rassegna i sovrani e i potenti che si sono affacciati su queste terre. Ecco dunque si scopre che alla fine dell'800 Brioni è stata comprata dal magnate austriaco dell'acciaio Paul Kupelwieser il quale, una volta cacciata la malaria, ne ha fatto la spiaggia più esclusiva dell'impero.

Su queste terre è passato anche Tito. Giunto sull'isola per la prima volta nel 1947, successivamente si è fatto costruire Villa Vanga. A Brioni Tito ha incontrato le sue amanti, ma anche altri potenti della Terra, come il presidente vietnamita Ho Chi Minh e gli egiziani Nasser e Sadat, l'indiana Indira Gandhi, il re cambogiano Sihanouk.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017