Excite

Dove andare in vacanza con il cane: tutti i consigli e gli indirizzi giusti

L’estate è probabilmente la stagione peggiore per i migliori amici dell’uomo. Alcuni di loro finiscono abbandonati sul ciglio di una grande strada, altri – i più fortunati – sono costretti a passare diversi giorni in compagnia di estranei dog sitter o all’interno di pensioni per cani spesso non troppo felici. In realtà portare il cane in vacanza non è certo un’utopia. Basta seguire qualche piccolo accorgimento e annotarsi gli indirizzi giusti…

    HomeAway

Dog Beach

Portare il cane in spiaggia è possibile naturalmente in tutte le spiagge libere di ogni litorale. Se però volete tutti i confort per Fido allora non dovete far altro che cercare la Dog Beach più vicina al vostro luogo di villeggiatura. Si tratta di spiagge attrezzate per la perfetta convivenza di esseri umani e animali. Le dog beach hanno ombrelloni su misura per i cani, spazi destinati alle passeggiate o al bagno, aree attrezzate per i bisogni e molto altro. Attualmente ci sono circa 150 dog beach in tutto il Paese, dalla Sicilia al nord Italia. Un numero che continua a crescere anno dopo anno. Il portale HomeAway le raccoglie tutte e mette in evidenza le migliori cinque che sarebbero il Bau Village (Albisola, Liguria), il Bagno 81 No Problem (Rimini, Emilia Romagna), il Dog Beach (San Vincenzo, Toscana), il Bau Beach (Maccarese, Lazio) e il Porto Fido (Santa Teresa di Gallura, Sardegna).

Altri tipi di vacanza

Anche in caso di meta alternativa al mare potrete contare su servizi e itinerari ad hoc. I principali laghi, come quello Maggiore e quello di Garda, hanno zone attrezzate per accogliere e rendere maggiormente confortevole la vacanza dei vostri animali domestici. Il portale Vacanze Bestiali raccoglie l’elenco di tutte le strutture ricettive italiane (alberghi, campeggi, dalla montagna alla città) che accolgono i cani. L’elenco fornisce tutte le informazioni del caso: se è indispensabile o meno la museruola, quali sono le restrizioni a seconda della taglia, quali le aree di accesso senza guinzaglio e se in loco è disponibile un veterinario. Ci sono poi invece delle pensioni per cani dedicate unicamente a loro e create a dimensione di Fido.

Come comportarsi in vacanza

Prima di affrontare un viaggio fate fare al vostro animale un check up dal veterinario. Non tutti i cani, specie quelli anziani, sono in grado di affrontare tutti i tipi di viaggio. Ricordatevi inoltre che le regole base per gli umani sono valide anche per gli animali. È infatti altamente sconsigliato fare passeggiare il cane o portarlo in spiaggia nelle ore più calde della giornata. Anche i cani infatti rischiano i malori da colpo di sole o gli eritemi solari. Pertanto spesso, soprattutto per i cani dal pelo chiaro, può essere utile applicare una crema solare su pancia e orecchie. Non forzate mai il vostro cane a fare il bagno perché non tutti gli animali amano il mare. Così mentre alcuni non vedono l’ora di sguazzare in acqua altri non ne vogliono proprio sapere. In questo caso bagnateli voi di tanto in tanto. Prediligete cibi ricchi di vitamine e Sali minerali e non fate mai mancare a Fido una ciotola d’acqua fresca, specie se in spiaggia. Infine ricordate che è sempre il padrone il responsabile di danni provocati dal cane a persone o cose.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020