Excite

Earth Hour, il 28 marzo luci spente in difesa del Pianeta

Il 28 marzo il Pianeta si spegne in difesa del clima. Dalle 20,30 alle 21,30 scatterà, infatti, la terza edizione di "Earth Hour", la campagna lanciata dal Wwf per porre l'attenzione sul problema delle risorse energetiche e del riscaldamento globale. Luci spente per sessanta minuti dalle coste del Pacifico alle coste dell'Atlantico.

I primi interruttori ad essere spenti saranno quelli delle Chatham Islands, piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi, poi Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai e ancora Roma, Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen, per poi finire con Rio de Janeiro, New York, Las Vegas, San Francisco.

L'Italia è il quinto Paese al mondo con il maggior numero di città che hanno aderito all'inziativa. A precederla Australia, Francia, Canada, Belgio. Sul sito del WWF sono circa 80 le grandi e piccole città italiane che si sono registrate.

Il direttore generale di Wwf Italia, Michele Candotti, ha ringraziato i grandi personaggi che hanno dato il loro sostegno all'iniziativa, dai premi Nobel Rita Levi Montalcini e Desmond Tutu, all'astrofisica Margherita Hack, dal premio Oscar Cate Blanchett, all'astronauta Roberto Vittori, ma anche tutte quelle persone comuni che da settimane si danno da fare per diffondere questa campagna.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017