Excite

Elezioni politiche 2013: le agevolazioni di viaggio per gli elettori in treno, in autostrada e via mare

  • Getty Images

Ormai manca poco alle elezioni politiche e regionali 2013, in programma domenica 24 e lunedì 25 febbraio: per coloro che studiano o lavorano lontano dal luogo di residenza, il ministero dell’Interno rende note le agevolazioni di viaggio che saranno applicate da Trenitalia, autostrade, compagnie marittime e aeree per favorire gli elettori che si recheranno a votare nel proprio Comune di appartenenza.

Guarda le immaginidei simboli elettorali

Per chi viaggia in treno, Trenitalia comunica che saranno messi in vendita biglietti ferroviari nominativi per viaggiare esclusivamente in seconda classe per i viaggi di andata e ritorno: sconto del 60% sul prezzo del biglietto dei treni regionali e del 70% sul prezzo base di tutti gli altri treni (Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte ed Espressi) e per il servizio cuccette Per usufruire dello sconto bisogna esibire la tessera elettorale e un documento d’identità. È importante ricordare che, durante il viaggio di ritorno, l’elettore dovrà esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione. Gli elettori residenti all’estero possono usufruire di un biglietto a tariffa Italian Elector (viaggi internazionali da/per Italia), valido esclusivamente per treno ed il giorno prenotati. Anche in questo caso, per usufruire dello sconto, bisogna mostrare la tessera elettorale o la dichiarazione del Consolato che certifica che il passeggero si reca in Italia per esercitare il diritto di voto.

Chi invece dovrà viaggiare via mare, potrà approfittare di una tariffa con riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”, oppure – ne caso in cui siano residenti – della “tariffa residenti”, se questa risulta essere più vantaggiosa. Lo sconto si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte) e ha un periodo complessivo di validità di venti giorni.

Il pedaggio in autostrada sarà gratuito solo per i residenti all’estero, che dovranno esibire direttamente al casello autostradale la documentazione elettorale e un documento di riconoscimento (sia all’andata che al ritorno). Gli elettori residenti all’estero in Paesi in cui non è possibile votare via posta avranno diritto ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di seconda classe se viaggiano su treno, su nave o in aereo. Per usufruire delle tariffe agevolate basta presentare una domanda al consolato, corredata della tessera elettorale.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017