Excite

Esodo estivo 2010, le misure dell'Anas

Domani 31 luglio e sabato 7 agosto saranno due giorni di fuoco per quanto riguarda le partenze estive. Il primo fine settimana da bollino nero è quello alle porte. Ieri l'Anas ha presentato il piano per l'esodo estivo 2010. Saranno 1.600 gli uomini che vigileranno sull'intera rete stradale e autostradale di competenza Anas; se si contano anche le persone messe a disposizione dalle società concessionarie il numero sale a 2mila. Saranno, poi, oltre 760 gli automezzi impegnati, 800 le telecamere, 180 i pannelli a messaggio variabile e 20 le sale operative.

Il direttore del servizio, Roberto Sgalla, ha spiegato che la Polizia Stradale impiegherà sulla rete autostradale nazionale circa 1.750 uomini e 315 mezzi operativi. La Polstrada disporrà di 1.450 pattuglie, più 100 in moto, 281 tutor per il controllo della velocità media, 95 misuratori di velocità fissi, 530 etilometri. Mentre l'Aci, come spiegato dal suo presidente Enrico Gelpi, ha garantito una task-force con 5mila addetti e 3.500 mezzi di intervento.

Il tratto più difficile della rete autostradale rimane quello che riguarda la Salerno-Reggio Calabria, per il quale verranno prese misure ad hoc. Il grande problema è rappresentato dai cantieri, sei dei quali sono inamovibili, che costringeranno le autovetture a transitare su una sola carreggiata. Per questo tratto di autostrada è stato attivato un numero verde gratuito, l'800.290.092.

Se l'esodo da bollino nero è previsto per domani e sabato prossimo, il controesodo è previsto tra il 21 e il 22 agosto.

 (foto © LaPresse)

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017