Excite

Fai, le Giornate di Primavera 2014 sulle tracce di Augusto

  • giornatefai.it

Torna il 22 e 23 marzo l'appuntamento con la 22esima edizione delle Giornate Fai di primavera, ''la più grande festa di piazza dedicata alla cultura e all'ambiente'': oltre 750 beni - tra musei, edifici storici e palazzi - saranno straordinariamente aperti al pubblico in 320 località, con 7 mila volontari e 22 mila apprendisti ciceroni che ne illustreranno la storia, l'architettura e le bellezze.

In onore del bimillenario della morte dell'imperatore Augusto, 120 luoghi racconteranno anche le sue imprese con aperture eccezionali, dal suo Mausoleo (aperto l'ultima volta proprio dal Fai nel '94) al Teatro di Marcello fino al Foro che ancora oggi porta il suo nome. Un percorso ''sulle tracce di Augusto è a oggi l'unica manifestazione nazionale che avrà al centro l'opera di rifondazione dello stato imperiale nei suoi vari aspetti. Una dedica all'uomo che ha segnato una pausa nella vorticosa espansione dell'Impero romano, ristrutturandolo e facendolo rinascere", dicono il presidente e il vicepresidente del Fai, Andrea Carandini e Marco Magnifico.

A Roma, domenica, dalle 10 alle 18, sarà possibile visitare il Foro, il secondo in ordine cronologico dei cosiddetti Fori Imperiali, era uno splendido complesso monumentale costituito da una vasta piazza circondata da portici colonnati e dominata dal tempio dedicato a Marte Ultore (vendicatore). Stesso giorno e orario di apertura per il mausoleo di Augusto, la più grande tomba dinastica mai realizzata nel mondo romano, fatto costruire dallo stesso Augusto nella pianura del Campo Marzio. Nel centro storico sarà aperto anche il Teatro di Marcello, l'unico conservato dei tre di Roma antica, che Augusto dedicò alla memoria dell’amatissimo nipote.

A Napoli sono in programma visite guidate all'archivio di Stato, che risale al periodo napoleonico, e che attualmente ospita un laboratorio di restauro e un altro dedicato alla fotoriproduzione dei documenti. Aperta al pubblico anche Villa Rosebery, uno dei principali esempi del neoclassicismo a Napoli: costruita agli inizi dell’Ottocento, è inclusa tra i beni immobili in dotazione alla Presidenza della Repubblica.

A Milano sarà aperta l’Abbazia di Chiaravalle, fondata nel 1135 da San Bernardo di Chiaravalle, insieme all’Albergo Diurno Metropolitano “Venezia” di Milano - una struttura sotterranea realizzata tra il 1923 e il 1926, allo scopo di fornire vari servizi a cittadini e viaggiatori - e alla redazione del Corriere della Sera, nella sede storica di via Solferino.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020