Excite

Falciano, nelle acque del lago si cerca un coccodrillo

Nel lago di Falciano, nel casertano, è stato individuato un coccodrillo. L'animale potrebbe essere appertenuto a qualche esponente della malavita che poi lo ha abbandonato. Da circa una settimana pescatori ed abitanti che frequentano il lago parlano di una strana presenza nelle sue acque e lunedì scorso il sindaco Giulio Cesare Fava ha ordinato la chiusura dell'intero lago. L'ordinanza del sindaco vieta la balneazione, la pesca e l'utilizzo di imbarcazioni.

La presenza dell'animale sarebbe stata confermata da una nota dell'Asl Ce, oltre che dall'avvistamento da parte di un pescatore. Lo scorso 24 aprile l'uomo ha inviato una segnalazione alla Sala Operativa 1515 di Napoli del Corpo forestale. A quanto pare il pescatore aveva trovato nel lago i resti di un pesce dal peso di circa 2 chilogrammi, quasi completamente sbranato.

L'uomo ha giurato, poi, di aver visto 'un animale verde, un coccodrillo'. E sembra proprio che la sua testimonianza sia attendibile, dal momento che il pescatore in passato ha lavorato in un circo a stretto contatto proprio con i rettili. L'uomo ha dichiarato di essere riuscito a vedere perfettamente il predatore, un esemplare di circa un metro e mezzo di lunghezza, mentre si avvicinava alla riva. In base all'attenta descrizione fornita dal pescatore la forestale ipotizza si tratti di un alligatore.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017