Excite

Fiesta a Pamplona, parte l’encierro

  • Foto:
  • permesola.it

E’ iniziata a Pamplona la tradizionale festa di San Firmino con il primo encierro, le famosa corsa dei tori che apre nove giorni di grandi festeggiamenti in strada, tra alcol a fiumi, sagre, mostre e feste per la gioia dei residenti ma anche delle centinaia di turisti arrivati da ogni dove. La festa del patrono di Pamplona, famosa grazie al racconto di Hemingway, “Fiesta”, è iniziata, come da tradizione, con il lancio del chupinazo dal balcone del consiglio della città, a mezzogiorno del 6 luglio e si concluderà a mezzanotte del 14 luglio.


Il programma della fiesta

Il primo encierro si è concluso senza particolari incidenti, ma ogni mattina i turisti tengono il fiato sospeso quando, alle 8 in punto, si aprono i cancelli del cortile di Santo Domingo e la folla inizia a correre inseguita dai tori: il percorso parte dalla Cuesta de Santo Domingo e si conclude nella Plaza de toros, passando attraverso il centro storico della città e sarà ripetuto tutti i giorni fino al 14 luglio. Durante la corsa ci sono degli spari che scandiscono i momenti dell’encierro: il primo sparo indica l’apertura dei cancelli, il secondo l’uscita dei tori, il terzo avvisa dell’ingresso dei tori nell’arena e il quarto indica la fine della corsa.


La crisi colpisce l’encierro

Nonostante l’evento attiri ogni anno centinaia di turisti, la scure dei tagli a causa della crisi economica si è abbattuta anche sul budget della festa che è stato tagliato del 10% a 2,7 milioni di euro, ma “il divertimento non ne risentirà”, assicura il sindaco della cittadina della Navarra. Grazie all'arrivo dei turisti e degli appassionati della festa, nelle casse comunali dovrebbero affluire circa 75 milioni di euro di entrate.


Le proteste degli animalisti

Ma per gli animalisti non c’è business né tradizione che tenga: diverse le associazioni che puntualmente attaccano lo spettacolo dei tori lasciati liberi per le strade di Pamplona, dove però non sono rari gli incidenti che mettono a rischio la salute di persone e animali, per non parlare delle corride che si tengono tutte le sere nella Plaza de Toros. Domenica scorsa, prima dell’inizio della festa, l'associazione AnimaNaturalis aveva organizzato una manifestazione di protesta nel centro di Pamplona.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017