Excite

Francia, menu meno costosi grazie allo sconto fiscale

Nel tentativo di riempire nuovamente i ristoranti francesi il presidente Nicolas Sarkozy ha deciso di abbassare l'Iva ai locali dal 19,6 al 5,5 per cento a partire dal prossimo luglio. Da gennaio in poi, infatti, i ristoranti, da quelli più chic a quelli più semplici, hanno registrato un sostanziale calo di presenze.

A quanto pare le associazioni di categoria concentreranno gli effetti della riduzione dell'Iva su alcuni prodotti e offerte di base. Ad esempio caffè, piatto del giorno e menù a prezzo fisso. Ristoranti di lusso e bistrot, quindi, effettueranno arrotondamenti al ribasso. Il sottosegretario di stato al commercio e al turismo, Herve Novell, ha spiegato: "Si tratta di organizzare l'offerta di un pasto completo — antipasto, piatto e dessert, bevande non alcoliche — a un prezzo che rispecchi integralmente il ribasso dell'Iva".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017