Excite

Giamaica, rubate tonnellate di sabbia da una splendida spiaggia

Nel nord della Giamaica, a Coral Spring vicino a Trelawny, sono state rubate lo scorso luglio tonnellate di sabbia da quella che era una delle più incantevoli spiagge dell'intero Paese. Dei colpevoli nessuna traccia, così come neppure del singolare bottino.

Le ragioni del gesto forse sono da rintracciare nel fatto che in quel luogo sarebbe dovuto sorgere il Coral Spring Complex, un resort americano da 108 milioni di dollari, che avrebbe di certo sottratto clientela alle strutture già presenti. Gli hotel rivali quindi potrebbero aver assoldato alcuni criminali per portare via gli oltre 400 metri di sabbia.

Alla Bbc il vice commissario Mark Shields ha affermato: "Si tratta di un'indagine molto complessa perché coinvolge diversi ambienti criminali. Ci sono i ricettatori della sabbia rubata, i camionisti che hanno accettato di trasportarla, i ladri che hanno organizzato il furto e naturalmente c'è il sospetto che alcuni elementi della polizia abbiano chiuso un occhio mentre la sabbia scompariva dalla spiaggia". Ma i giamaicani sono indignati dal fatto che le autorità brancolino ancora nel buio e che in alcuni luoghi dove prima non c'era alcunché ora sorgano delle meravigliose spiagge.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017