Excite

Giappone, una guida su cosa vedere in 15 giorni, da Tokyo a Kyoto

Visitare il Giappone in 15 giorni si può e vi spieghiamo come in questa breve e semplice guida. Naturalmente se pensate di voler conoscere ogni angolo del paese del Sol Levante in così pochi giorni non seguite le nostre indicazioni, se invece volete sapere quali sono i luoghi più importanti da fotografare e da ammirare in sole due settimane allora mettetevi seduti, munitevi di carta e penna e prendete appunti.

    Fonte Twitter @babetta123

Cominciamo il tour

Il Giappone è uno dei paesi con anni e anni di storia che lo hanno reso un paese molto affascinante e ricco di cultura e tradizioni. Per molti anni ha chiuso le barriere alle influenze esterne e, di conseguenza, è stato protagonista di un grande sviluppo economico e sociale senza però perdere di vista le proprie origini e i propri valori.

Prima di partire con la scelta dei luoghi da vedere vi consigliamo la stagione migliore per visitare il Giappone, ossia quella della fioritura dei ciliegi. I viali alberati si riempiono di fiori di ogni tonalità di rosa rendendo l’atmosfera magica e romantica.

GIORNO da 1 a 7

Cominciamo il tour con una settimana dedicata alla visita approfondita di Tokyo. La capitale giapponese è veramente una grande città molto affascinante pertanto merita addirittura metà della vostra vacanza. Questa metropoli è ricca di quartieri che si contraddistinguono per le loro diverse caratteristiche. Vi consigliamo di visitare i quartieri di Ginza (il più famoso dal punto di vista commerciale e finanziario), Akihabara (il quartiere tecnologico), Shibuya (qui spesso si vedono persone vestite con cos play), Ueno (una delle zone più ricche di cultura per i suoi numerosi musei e templi), Roppongi e infine Asakusa. Non perdete inoltre il noto palazzo imperiale e i suoi giardini, la Tokyo Tower, il parco Shinjuku e naturalmente il Monte Fuji.

GIORNO 8 e 9

In questo giorno dedicatevi a Hiroshima e al Parco della Pace. Per cominciare vi consigliamo di visitare il Museo della Bomba e poi il parco che non ha orari di chiusura. A questo punto concedetevi un giro nella zona centrale di Hiroshima tra le sue vie coperte. Il nono giorno recatevi invece a Osaka dove, oltre al Museo di storia, sono famosi anche il Castello e il Santuario Sumiyoshi.

GIORNO 10, 11 e 12

A questo punto del viaggio recatevi a Kyoto. Qui potete visitare: il Palazzo Imperiale, il Castello Nijo, i santuari (Kiyomizudera ed Heian), i templi (Kinkakuji e Ryoanji) e il museo di Kyoto. Finito il giro di questa splendida città nipponica spostatevi, tra l’11esimo e il 12esimo giorno, a Nara, la città famosa perché vi girano liberamente moltissimi daini abituati alla presenza dell’uomo. Le sue attrazioni principali sono: il Parco Naturale, il complesso Kofuku - Ji con la sua pagoda a cinque piani, il museo Nazionale, il santuario Kasuga Taisha e il tempio Todai - ji con la sua Daibutsuden e il Vairocana Buddha (Daibutsu), statua del Buddha alta quindici metri, realizzata in oro e bronzo.

GIORNO 13, 14 e 15

Al tredicesimo giorno tornate a Tokyo e visitate (se non l’avete già fatto all’inizio) il quartiere colorato e in stile hippy Shimo-Kitazawa. Inoltre, se siete appassionati o curiosi di manga potreste fare una tappa a Nakano dove è presente il più grande negozio della catena Mandarake. Infine, se avete ancora un po’ di tempo, negli ultimi giorni, recatevi a Kamakura e visitate il tempio Tsurugaoka Hachimangu e l’Hasedera oltre al Daibutsu, il Buddha gigante al tempio Kotoku-in. A Nikko invece non perdetevi il tempio Toshogu dove ci sono le 3 scimmiette “non vedo, non sento, non parlo”, il Rinno-Ji e il Mausoleo Taiyu-In.

    Fonte ©Getty Images

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019