Excite

Gradara rivuole la sua preziosa collezione di armi antiche

La città di Gradara rivuole la preziosa collezione di armi antiche custodite nei magazzini del Museo nazionale di Castel Sant'Angelo a Roma. Si tratta di spade, balestre, asce, elmi, corazze appartenuta ad Umberto Zanvettori, ultimo proprietario della Rocca medievale di Gradara prima della cessione allo Stato.

Così il sindaco del comune marchigiano, Franca Foronchi, e il parlamentare PD Massimo Vannucci hanno chiesto al ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi di far tornare nella città il tesoro, "anche in forma di prestito", e il recupero della collezione per realizzare mostre ed eventi divulgativi.

Nell'interrogazione presentata dallo stesso Vannucci è evidenziato che "la collezione di Gradara non è mai entrata nel circuito espositivo di Castel Sant'Angelo, ma è in giacenza nei magazzini del Museo perché necessita di restauro". Il deputato ha anche sottolineato che il comune è disponibile ad assumersi "l'onere della movimentazione e del restauro a fini espositivi delle armi".

La collezione di armi antiche della Rocca di Gradara, di proprietà demaniale dalla fine degli anni Venti, è stata ceduta allo Stato perché fosse destinata al museo di Castel Sant'Angelo dall'ingegner Zanvettori per coprire le spese di ristrutturazione e pagare i debiti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017