Excite

Gran Bretagna, Stonehenge un'arena per concerti

Secondo Rupert Till, professore inglese della Huddersfield University, il celebre sito archeologico di Stonehenge, nella contea del Wiltshire, non è stato altro che un'arena per concerti.

Per condurre il suo studio, al quale ha collaborato il collega Bruno Fazenda, Till ha utilizzato un sistema computerizzato grazie al quale ha potuto analizzare l'acustica dell'area. Il professore inglese ha spiegato: "Siamo riusciti a ottenere interessanti risultati comparando i calcoli su carta con le simulazioni condotte attraverso un software di analisi acustica e l'eperimento pratico effettuato a Maryhill, dove abbiamo riprodotto il suono di una voce o di un battito di mani come doveva essere a Stonehenge".

Till ha affermato: "Le pietre, molto lisce, amplificano il suono, il meccanismo è stato raffinato durante generazioni. La nostra ricerca dimostra che a Stonehenge ci sono dei punti specifici, dove si producono effetti particolari, quasi mistici, dove probabilmente uno sciamano conduceva il rituale".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017