Excite

Guida Michelin NY 2008, onore ai low cost

Zuppa di maiale cinese, hamburger di montone, burritos e moussaka, serviti in ristoranti come il Taco Taco, Snack, Turkish Kitchen, Adrienne's Pizzabar, Great N.Y. Noodletown. Locali selezionati dalla guida culinaria "Michelin Guide New York City 2008", che per quest'anno non si dedica solo a ristoranti chic, annoverando ben 71 bistrot dove è possibile mangiare per meno di 25 dollari, più altri 52 locali sotto i 40 dollari, ribattezzati "Bib Gourmand": ovvero i preferiti dagli ispettori Michelin per il loro rapporto qualità-prezzo.

"La scena culinaria newyorchese negli ultimi anni è diventata molto sofisticata e insieme casual - spiega Jean-Luc Naret, direttore della Guida Michelin - La Grande Mela è diventata la nuova Mecca dei grandi chef che vi approdano per aprire ristoranti esclusivi e carissimi, ma anche bistrot di qualità, rispettabili e a basso prezzo".

un modo per mostrare alla gente, non solo qui a New York, ma anche in Europa, che la cucina greca può essere eseguita ad un altissimo livello - aggiunge Michael Psilakis, chef del nuovissimo ristorante greco Anthos sulla 52ª strada West- è una convalida e un riscatto culturale".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017