Excite

Guide dell'Espresso 2008, tra riconferme ed emergenti

Arriva l'autunno.. è tempo di guide. A volte osannate, altre criticate, ritenute da alcuni "superate"..ma sempre molto temute. Per quanto se ne dica, nell'era in cui Internet sembra ormai aver soppiantato qualsiasi forma di espressione cartacea, le guide enogastronomiche hanno ancora un loro perchè. Il mercato sembra infatti esserne tutt'oggi molto condizionato: una sbirciata a vincitori e vinti è d'obbligo per ogni appassionato del settore.

Da pochi giorni sono uscite sul mercato le guide dell'Espresso, presentate l'11 Ottobre 2007 in una delle sedi più suggestive di Firenze, la vecchia stazione Leopolda "vestita" per l'occasioni da Pitti Immagine. A "I Vini d'Italia 2008" si è aggiunta quest'anno anche la presentazione e premiazione della temutissima guida"I Ristoranti d'Italia 2008". 10.000 i vini recensiti su più di 20.000 assaggi: 13 produttori 3 Stelle, 159 vini dell'Eccellenza e 50 outsider.

È la Campania la regione che quest'anno desta più sorprese; dopo la Toscana ed il Piemonte, che vantano rispettivamente 37 e 35 Eccellenze, la Campania arriva a contarne ben 13 rispetto alle 5 dello scorso anno. Ed ecco infatti farsi avanti un grande Aglianico: il Taurasi Riserva 2001 di Mastroberardino, che si piazza al pari dell'Amarone Valpollicella Classico 1998 di Quintarelli Giuseppe. Inoltre, una nuova categoria quest'anno, quella degli outsider, che riguarda quei vini che non hanno ancora raggiunto l'eccellenza ma che sono sulla strada per farlo. Qui troviamo alcuni Lambrusco, un Cesanese del Lazio, un Cirò calabrese.. vini spesso dimenticati, o peggio ancora, "declassati" ma che al contrario vengono giustamente rivalutati come vini da "bere veramente" e non solo da degustare. Un approccio tanto nuovo quanto interessante direi, una "spallata" al fanatico mondo enologico che troppo spesso giudica banale un vino che si può bere tutti i giorni! C'è grande attenzione anche ai vitigni autoctoni, patrimonio preziosissimo della nostra bell'Italia.. è qui che sentiamo riparlare di Pallagrello, di Garganega e naturalmente ancora del grandissimo Aglianico che sembra essere davvero "di moda" al momento! Una conferma? Sicuramente la Sicilia che continua la sua crescita dinamica: 10 i vini d'Eccellenza di questa regione.

Uno sguardo adesso all'altra guida, "I Ristoranti d'Italia" che quest'anno compie trent'anni. Bhè..poche le novità per i migliori chef italiani: Fulvio Pierangelini, Gianfranco Vissani e Massimiliano Alajmo. I Tre Cappelli vanno invece a ben 13 locali anche qui con molte riconferme, ma anche con qualche novità. Mangiare bene a buon prezzo? Purtroppo sembra essere sempre più difficile secondo l'Espresso: in netta diminuzione infatti il numero dei locali in cui è possibile mangiare bene con meno di 30 euro.. unica nota dolente del gustoso insieme..

Di blogdivino.net, informazioni sul mondo del vino


Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017