Excite

Hotel Barcellona: la capitale del liberty!

Ci sono due date storiche, benché di diversa natura, che segnarono il destino di Barcellona. La più recente è il 1992, l'anno in cui il capoluogo catalano ospitò le Olimpiadi. Prima di quella data la città portava ancora i segni della miseria di un paese che aveva vissuto 40 anni di dittatura. Dopo il 1992, Barcellona esce dalle Olimpiadi con un volto distinto, quello che si può ammirare ancora oggi nell'avanguardistico Porto Olimpico e lungo le Ramblas che lo uniscono con la Piazza di Catalogna.

Metropoli sofisticata ed eccentrica, Barcellona è caratterizzata dalla presenza di molti edifici in stile liberty, alcuni dei quali progettati dal grande architetto Antonin Gaudì, come la Casa Batllò, la Pedrera, o l'imponente Sagrada Familia. All'interno dell'imponente Cattedrale, tuttora in costruzione, Gaudì visse negli ultimi anni della sua vita, finché non uscì una mattina per incontrare una morte altrettanto controversa e assurda come la sua vita e arte: investito da un tram!

Barcellona offre centinaia di attrazioni turistiche, concentrate in uno spazio piuttosto ridotto. È possibile averne una visione d'insieme, per localizzarne anche i diversi punti d'interesse, salendo ad esempio sulla montagna di Collserola, che la chiude alle spalle.

Altrimenti, salendo con la funivia dal Porto Olimpico fino alla cima del Montjuic, che invece chiude Barcellona a sud, è ugualmente possibile dominare con lo sguardo tutta la città. Così come durante la Guerra Civile riuscì a dominarla l'esercito di Francisco Franco, il dittatore spagnolo morto nel 1975, grazie alla presa di Montjuic da dove bombardò la città costringendola alla resa. Era il 1939.

(foto © terre.sans.frontiere.free.fr)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020