Excite

Hotel Parigi: crogiolo di razze e culture

Il centro di Parigi non è una piazza ma un fiume, la Senna, a ridosso del quale si trovano i più bei edifici, ristoranti e alberghi della capitale francese. La Senna è anche il confine fra due aree ben distinte della città: la riva destra e quella sinistra.

L'una più legata alle origini antiche della città, dove è stato preservato l'impianto urbanistico medievale, con strade piccole e strette; l'altra invece venne rasa al suolo a metà dell'800 e ricostruita per intero su progetto dell'urbanista Hausmann, che sostituì le anguste strade medievali con moderni e spaziosi viali, come ad esempio gli Champs Elysées.

La Parigi di oggi come quella di ieri è un crogiolo di razze e culture. Amate l'Africa nera? Basta dirigersi a Rue Elzevír, non a caso chiamata Rue del la Petite Afrique. Siete affascinati dall'estremo oriente? Allora raggiungete il XIII arrondissement (quartiere), pieno di ristoranti cinesi, thailandesi, vietnamiti e cambogiani.

Amate la Parigi dell'arte e della letteratura? Il quartiere di Montmartre è stato reso celebre dai grandi scrittori e artisti del XX secolo. Qui vivevano e lavoravano Picasso, Hemingway, Cortazar o Modigliani.

Per un soggiorno a Parigi della durata di un fine settimana non è raro imbattersi su Internet in offerte all-inclusive comprensive di volo e hotel. Non sempre però questi pacchetti turistici sono un modo sicuro per risparmiare. Ad esempio, verificate con cura dove si trova l'hotel; spesso i prezzi sono bassi proprio perché questo si trova nell'estrema periferia della città: e quello che avevate risparmiato nel pernottamento finirete col spenderlo nei trasporti.

(foto © ilreporter.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020