Excite

I monumenti più pazzi del mondo

Ogni città che visitiamo nasconde centinaia di monumenti, scorci e statue da fotografare per conservare un ricordo del nostro viaggio; in alcuni casi, però, i monumenti sono tutt’altro che convenzionali.

Il bambino che fa pipì all’uomo

Tra le statue più famose e più strane c'è senza dubbio quella del Manneken-Pis, la statua del bambino che fa pipì eletta a simbolo di Bruxelles, in Belgio: si tratta di una statuetta di bronzo, alta una cinquantina di centimetri, che simboleggia l'indipendenza di spirito degli abitanti della città belga. Altrettanto curiosa è una statua esposta a Melbourne che raffigura un uomo a testa in giù. Fa impressione invece la statua che si può fotografare a Bratislava e che da lontano raffigura una persona intenta a spiare dietro l’angolo.

Le statue più divertenti

Divertente anche una statua di Budapest, con un signore che fa capolino da un tombino, mentre è diventata invece lo zimbello dei passanti la statua del Duca di Wellington a Glasgow, in Scozia: anche se raffigura semplicemente il comandante delle forze britanniche che sconfissero Napoleone nella battaglia di Waterloo, la statua viene presa di mira dai burloni che piazzano in testa al duca i classici coni stradali arancioni.

Le statue più brutali

Maestosa e muscolosa la statua di Poseidone che si trova a Oslo, raffigurante il dio greco che scalcia e lancia neonati con rabbia. Altrettanto brutale la scena descritta dalla Fontana Kindlifresser di Berna, in Svizzera, che rappresenta un uomo vestito di rosso e verde, intento a mangiare la testa di un bambino mentre altri piccoli neonati, nella sua tasca, aspettano di subire la stessa sorte. L’origine della statua è ignota, anche se l’ipotesi più probabile è che sia stata eretta per ricordare ai bambini della città di comportarsi bene.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017