Excite

Il Big Ben: simbolo di Londra

Londra non è solo la capitale del Regno Unito ma rappresenta a tutti gli effetti la meta preferita per chi cerca un giusto mix tra cultura e divertimento.
Per muoversi, si possono scegliere prevalentemente due mezzi pubblici: la fitta rete di metropolitane “underground” e l’efficiente servizio offerto dai famosi “bus” che permettono di muoversi senza problemi, raggiungendo ogni angolo della città senza inutili e lunghe attese.

Sono ben 20 le linee metropolitane che funzionano ininterrottamente dalle 5:30 alle 24:30. Se invece preferite spostarsi con i mitici bus a due piani, i double decker, dovrete essere pronti a salire e scendere al volo, in quanto non hanno porte e non si fermano quasi mai.

Appena raggiunto il centro, lungo la sponda nord del Tamigi è impossibile non rimanere estasiati davanti alla maestosità di Palazzo Westminster e della sua torre principale, al cui interno è presente il Big Ben, la campana più famosa al mondo.
E’ proprio la campana di appena 13,5 tonnellate ad avere dato il nome alla torre che la contiene ormai dal 1834, anno in cui un famoso incendio distrusse gran parte del Westminster Hall. E’ infatti dopo questo evento che partirono i lavori di ristrutturazione del palazzo che, nato come residenza reale, ospita oggi la Camera dei Lord e quella dei Comuni.

Dai suoi 96.3 metri di altezza, il Big Ben fa sentire il suo rintocco in ogni angolo della città e rappresenta una delle attrattive architettoniche più fotografate. Ogni anno, una giornata viene dedicata alla manutenzione dell’orologio, regolandolo con una tecnica insolita quanto originale le lancette: all’interno del meccanismo viene inserito o tolto un penny, a seconda se si vuole portare indietro o avanti le lancette di un minuto.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017