Excite

Il Castello di Rosenborg a Copenhagen: storia di una delle principali attrazioni della città

Il Castello di Rosenborg, uno dei più bei palazzi di Copenhagen, è una vera attrazione per i turisti che visitano la città. Il suo stile rinascimentale olandese lo rende davvero unico nel suo genere. Si tratta di una costruzione voluta da Cristiano IV e realizzata dai noti architetti Hans Van Steenwinckel e Bertel Lange. Dal 1606, anno della fine dei lavori, il castello è stato ampliato ed adibito a residenza reale fino al 1720.

È possibile visitare il castello già dal 1833, l’accesso ai cui giardini lo rende davvero unico ed imparagonabile alle altre costruzioni reali. Particolari e suggestivi sono i famosi giardini Kongens Have, i giardini del re, che furono estesi intorno a tutto il perimetro del castello e che oggi sono luogo privilegiato e ricercatissimo per le passeggiate di danesi e turisti e per organizzare pic nic all’aria aperta.

All’interno sono custoditi i gioielli della corona, che sono datati nel periodo che va dal ‘400 ai primi del ‘900, una vera collezione di autentici gioielli d’epoca! Intorno al castello, oltre i distesi giardini, si trova un famoso museo: l’Amnaliemborg Museum, situato in un palazzo che porta lo stesso nome e che rappresenta un prosieguo della collezione reale del Castello di Rosemborg.

Per completare il sogno, oltre la città, invece, passeggiando a piedi o prendendo il battello, è possibile raggiungere il simbolo della città: la statua della sirenetta. Tappa d’obbligo, quindi, per i turisti, a pochi minuti dal centro di Copenhagen.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017