Excite

Il Paese sommerso che riappare ogni 10 anni

  • Wikipedia

L’Italia è piena di Paesinifantasma. E non ci riferiamo solo a spettrali borghi con campanili persi nella nebbia e abitanti fantasma che fanno sentire il rumore di catene nel cuore della notte. Spesso, questi paesi fantasma, sono delle vere e proprie cittadine, perfettamente integre, ma completamente disabitate. Uno di questi, forse quello con la storia più interessante, si trova in Toscana e più esattamente nella provincia di Lucca.

Il Paese fantasma che appare in cielo

Parliamo di Fabbriche di Carreggine, un borgo da 146 anime e 31 case che si trova nel comune di Vagli Sotto. Questo paesino, grande come un quartiere, è stato abbandonato nel 1947 ed è stato successivamente sommerso dalle acque. Periodicamente però, praticamente ogni 10 anni, il Paese riemerge come una perduta Atlantide e si mostra in tutto il suo inquietante fascino.

Questo accade perché, nel secolo scorso, la costruzione di una diga idroelettrica causò la completa inondazione di Fabbriche di Carreggine che fu sommerso dalle acque del lago artificiale di Vagli. La diga fu costruita durante il regima fascista: una struttura enorme alta 92 metri e in grado di contenere 32 milioni di metri cubi di acqua. Gli abitanti del Paese, per lo più fabbri ferrai, si spostarono nel comune di Vagli Sotto e il paese andò sott’acqua. Ma a cosa si deve il ritorno?

Periodicamente, a causa di alcuni lavori di manutenzione, il lago è stato prosciugato. È accaduto quattro volte fin ora (1958, 1974, 1983, 1994) ma sta per arrivare la quinta: il lago verrà svuotato di nuovo quest’anno e il paese fantasma tornerà alla luce. I turisti del macabro potrebbero approfittarne per scattare qualche foto...

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017