Excite

Il tempio di Abu Simbel: il più imponente in Egitto

Il tempio di Abu Simbel in Egitto meridionale è uno dei più significativi dell'antichità egiziana. L'intera area archeologica di Abu Simbel, posta sul Lago Nasser in Assuan, comprende due templi, entrambi scavati nella roccia della montagna. L'Unesco l'ha dichiarata patrimonio dell'umanità nel 1979 ed attira ogni anno un grandissimo numero di turisti.

Il tempio maggiore

Il tempio di Abu Simbel in Egitto è fu realizzato in onore del Faraone Ramses II e con lo scopo duplice di commemorare la battaglia di Kadesh e di spaventare il vicino popolo dei Nubiani. A scoprire entrambi gli stupendi templi fu Johann Ludwig Burckhardt, un esploratore svizzero, nel 1813.

Il tempio maggiore di Abu Simbel è uno dei più bei templi realizzati dagli antichi egizi. La sua facciata è di certo la più imponente: 33 metri di altezza per 38 di larghezza; su di essa sono scolpite quattro statue del faraone ai cui lati ci sono altre due statue più piccole, che ritraggono la madre e la moglie di Ramses II. Attualmente, una delle quattro statue è senza testa, distrutta da un terremoto non molti anni dopo la sua costruzione.

I turisti che visitano il tempio hanno la possibilità di entrare al suo interno e di ammirare la sala dei pilastri, ognuno alto 11 metri e scolpito; tutte le pareti sono ricoperte di decorazioni rappresentanti la vittoria alla battaglia di Kadesh, che vide la sconfitta degli Ittiti. L'altra sala presente nel tempio, la sala dei nobili, vanta quattro pilastri raffiguranti il faraone insieme a delle divinità.All'interno del tempio è possibile visitare anche il santuario. Entrando, si ammirano frontalmente quattro statue, tutte sedute, ognuna delle quali raffigura un dio, in particolare le quattro divinità più importanti dell'epoca: Ptah, Ramses II divenuto dio, Ra e Amon-Ra. Una particolarità del santuario è che, due volte l'anno, i raggi del sole entrano illuminando esclusivamente il volto del faraone.

Il tempio minore

Il tempio minore di Abu Simbel in Egitto fu costruito in onore di Hathor, divinità madre del faraone, e di Nefertari, la moglie. La sua altezza è di 12 metri, la sua larghezza è di 28 metri e la facciata è costituita da 6 statue rappresentanti il faraone e sua moglie, ognuna alta 10 metri. All'interno si trova una sala dei pilastri, sei in tutto, raffiguranti il volto della madre del faraone e una sala in cui c'è una statua che raffigura Hathor nella sua interezza.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019