Excite

Islanda, la cenere del vulcano ferma i voli nel nord Europa

Stop ai voli nel nord Europa a causa delle ceneri emesse dal vulcano Fimmvorduhals, situato sul ghiacciaio Eyjafjallajokull in Islanda. Il traffico aereo della Gran Bretagna, Norvegia e Svezia è praticamente chiuso. La cenere non solo rende scarsa la visibilità, ma potrebbe anche danneggiare i reattori dei velivoli.

Guarda le immagini dell'eruzione

Il vulcano non era in attività dal 1823. L'eruzione ha provocato diverse scosse telluriche nella regione e inondazioni che, con lo scioglimento del ghiacciaio Eyjafjallajokull, potrebbero provocare seri problemi. A titolo precauzionale ieri è stato evacuato circa un migliaio di persone.

L'eruzione del vulcano Fimmvorduhals ha avuto forti ripercussioni nel traffico aereo internazionale. Cancellati a Londra 150 voli a Heathrow e 108 a Gatwick, a Stansted la compagnia aerea Easyjet ha annullato diversi voli del mattino. Chiusi tutti gli aeroporti in Scozia e forti riduzioni dei voli nel nord dell'Inghilterra e nel centro. Registrati disagi anche all'aeroporto di Belfast nell'Irlanda del Nord. Sospeso il traffico aereo nel nord e nell'ovest della Norvegia; forti disagi in Svezia, dove la scorsa notte a nord dell'aeroporto di Skellefteaa i voli sono stati completamente fermati. Problemi anche nel nord della Finlandia; non si esclude l'interruzione del traffico aereo anche in Danimarca e nelle regioni della Russia nord occidentale.

Foto: vgtv.no

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019