Excite

Italiani… non facciamoci riconoscere!

  • Foto:
  • italianiamadrid.it

Un recente sondaggio ha indicato che gli italiani in vacanza all’estero si fanno spesso riconoscere a causa della loro maleducazione. Ecco un piccolo vademecum per evitare di fare brutte figure in viaggio e per mostrarsi rispettosi degli usi e dei costumi dei Paesi stranieri.


Come evitare gaffe a tavola

In Nordafrica e in Medioriente, se rifiutate il tè che vi viene offerto, il vostro gesto sarà considerato estremamente maleducato. In tutti i paesi orientali, inoltre, fare rumore mentre mangiate una zuppa è considerato un gesto rozzo; stessa cosa anche se il vostro stomaco non mostrerà di aver apprezzato il cibo con alcuni “rumori” che invece in Italia vi metterebbero in imbarazzo con gli altri commensali. In Giappone, attenzione ai brindisi: non lasciatevi sfuggire un cin cin, perché nel paese del Sol Levante quella parola indica l’organo genitale maschile.


Come comportarsi in pubblico

Inutile dire che, se siete in vacanza a Dubai, negli Emirati Arabi, per la luna di miele o per una vacanza romantica, non lasciatevi andare ad effusioni in pubblico e non corteggiate le belle ragazze: rischiereste una multa o il carcere. In Africa o in Thailandia, attenzione ai bambini che vi si avvicinano chiedendovi del denaro: non accarezzateli sul capo perché per i loro genitori confiderebbero il vostro gesto una terribile offesa. E in Mali, a causa delle credenze religiose della popolazione, bisogna chiedere il permesso prima di scattare una fotografia.


Il momento dei saluti

In alcuni paesi, invece, ci sono delle usanze strane per quanto riguarda i saluti: in Marocco possono durare anche 10 minuti; gli amici scuotono le mani e si toccano il cuore, poi lanciano baci per aria e benedizioni nei confronti dei genitori dell’altro. Anche nelle isole Fiji la stretta di mano può durare per un’intera conversazione, mentre in Russia porta sfortuna stringersi la mano sulla soglia di casa.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017