Excite

Itinerari ecologici a Copenaghen

E’ Copenaghen la migliore destinazione turistica per il 2011, secondo il responso dell’European Consumer Choice: la capitale danese è stata scelta soprattutto per la sua attenzione all’ambiente e alla mobilità sostenibile: Copenaghen infatti può contare su oltre 200 chilometri di piste ciclabili e sono diversi i tour che permettono di scoprire la città a bordo delle due ruote o di un risciò, oppure in kayak, lungo i canali che attraversano il centro, magari pernottando in uno dei tanti hotel ecosostenibili che hanno ottenuto la Green Key.

Anche i ristoranti della città si mostrano sempre più attenti all’ambiente: il ristorante Bio Mio, ad esempio, ha sperimentato una nuova tecnica di cottura dei cibi che permette consumi ridotti, mentre gli chef fanno a gara a inventare pietanze sempre più attente all’ambiente: da non perdere anche una visita alla panetteria biologica di Bo Bech e la trattoria Marv og Ben i cui i cuochi utilizzano ingredienti cresciuti nel loro giardino biodinamico, nel nord della Selandia. La sfida maggiore, vinta dai proprietari del ristorante Biom, invece, è garantire menù di qualità a prezzi contenuti; obbligatoria una sosta al Soupanatural, in cui anche bicchieri e piatti sono biodegradabili.

A Copenaghen anche la birra è bio: è la Globe Ale, disponibile nel bio birrificio Norrebro Bryghus, realizzato in una ex fabbrica di ferro con annesso un ristorante a due piani. E anche pernottare in albergo può fare un favore all’ambiente: basta prenotare in uno degli hotel della catena Scandic che, oltre ad aver eliminato i packaging in plastica, quest’anno ha introdotto l’innovazione delle divise ecologiche per il proprio personale. Il Crowne Plaza Copenaghen Towers, invece, è completamente alimentato da pannelli solari high tech che garantiscono il riscaldamento e il raffreddamento.

Fonte: © viaggi24.ilsole24ore.com

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017