Excite

Itinerari Pisa: Dal Duomo alla Torre pendente

Prima obbligatoria tappa per chi arriva in visita nella città Toscana è sicuramente la famosissima Piazza del Duomo nota anche come Piazza dei Miracoli che ospita il più significativo complesso religioso ed artistico della città.

Il Duomo, conosciuto anche come Cattedrale di Santa Maria Maggiore, fondata nel 1064, costituisce un vero capolavoro architettonico del periodo romanico.
Il Battistero, splendido edificio bianco, iniziato nel 1152 e completato intorno a fine Trecento, contraddistinto da vari interventi avvenuti in epoche diverse, noto anche perché qui nel nel 1564, venne battezzato Galileo Galilei.
Il Camposanto è un antico cimitero monumentale chiuso da quattro portici, sul lato settentrionale della Piazza del Duomo, si tratta di un vasto chiostro che ospita bellissimi affreschi e sarcofagi, oltre a numerosi monumenti funebri, dedicati ai personaggi più illustri della vita della città.
La Torre di Pisa conosciuta ormai come Torre Pendente non è altro che il campanile del Duomo, ma a causa della sua pendenza la sua celebrità ha superato ormai quella della Cattedrale stessa.

La tradizione vuole che simbolicamente i tre monumenti della Piazza rappresentino i fondamentali della vita dell'uomo: la nascita (il Battistero), la vita (il Duomo), la morte (il Camposanto).

Lo splendore del complesso monumentale di Piazza dei Miracoli basta già per ammaliare i turisti di tutto il mondo, ma Pisa offre tantissimi altri luoghi da scoprire, come, il Palazzo Arcivescovile, Piazza dei Cavalieri, che ospita l’omonima Chiesa e il Palazzo dedicato a Santo Stefano, o il Palazzo dell’Orologio o Torre della Fame così denominata perché vi trovò la morte per fame alla fine del 1200 il Conte Ugolino.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017