Excite

Ju Peng, diciannovenne cinese offre una notte di sesso in ogni città visitata: è boom di richieste

  • Facebook

Un metodo alternativo per coprire le spese dei viaggi in giro per la Cina, secondo la diretta interessata, una sorta prostituzione mascherata per i non pochi critici scandalizzati per la sua iniziativa.

Calcio, l'offerta di una pornostar "accende" i tifosi del Cile: in fila per una notte di sesso

L’offerta della giovane orientale Ju Peng, riassunta nell’annuncio sul portale Weibo per una notte di sesso garantita a chiunque finanzi la gita in una delle città previste dal tour organizzato, sta facendo discutere in rete e non solo.

Fioccano, com’era naturale che accadesse di fronte ad una così eclatante trovata, le richieste di scambio hot per la 19enne cinese intenzionata a ricompensare in natura qualsiasi ragazzo in grado di pagarle vitto e alloggio nei luoghi più belli della Cina, purché il “volontario” presenti alcuni fondamentali requisiti relativi all’età (meno di 30 anni) all’altezza (almeno 175 centimetri) ed una non meglio precisata gradevolezza dell’aspetto.

(Proposta "hot" di una giovane cinese ai finanziatori dei suoi viaggi: polemiche sul web)

La bella Ju Peng sta facilmente centrando il duplice obiettivo di ottenere soldi per viaggiare e fare amicizie con persone nuove, trascorrendo periodi di vacanza senza spendere nulla e con in aggiunta il vantaggio non da poco di acquisire popolarità a tempo di record anche al di fuori dai confini della più grande nazione dell’Oriente.

Le altrettanto prevedibili polemiche, però, rischiano di trasformare ben presto il sexy tour in calendario per le prossime settimane in un autentico boomerang, con una pioggia di critiche ed una sempre meno velata accusa di prostituzione sotto mentite spoglie destinata a far riflettere la promotrice dell’audace progetto.

Pur insistendo nel definire “una specie di autostop creativo” l’inserzione per i viaggi a base di sesso con ragazzi under 30, Ju Peng è impegnata in queste ore a difendersi da insulti e “capi d’accusa” tutt’altro che benevoli, mentre dal canto loro decine di aspiranti compagni d’avventura continuano a sperare che questa tournée a luci rosse preveda tante altre tappe, anzi che non si fermi più.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017