Excite

La classifica delle città dove si vive meglio: Melbourne, Vienna, Vancouver

  • Wikimedia Commons

Per la terza volta consecutiva, è Melbourne la città in cui si vive meglio: nella classifica stilata ogni anno dall'Economist che considera la qualità della vita in 140 città nel mondo. Con un punteggio di 97,5 punti - conquistati in base a cinque macrocategorie (stabilità, sanità, cultura e ambiente, istruzione e infrastrutture), Melbourne ha superato Vienna e Vancouver, che scala la classifica rispetto agli anni scorsi.

Si tratta di un ottimo risultato per il Canada, che piazza ai primi posti della Top 10 altre due città, Toronto e Calgary, rispettivamente al quarto e quinto posto. Sesta Adelaide, seguita da Sydney (ancora una volta due città australiane) e da Helsinki, unica europea insieme alla già citata Vienna. Ritorniamo in Oceania per Perth, in Australia, e Auckland, la città più popolosa della Nuova Zelanda, che chiudono la Top 10.

In generale, lo studio dimostra che - dal 2008 a oggi - la qualità media della vita si è abbassata, per effetto delle proteste che hanno destabilizzato il Medio Oriente e i Paesi nordafricani, oltre che della crisi economica che si è fatta sentire anche nelle capitali europee con manifestazioni e scontri di piazza. In altri Paesi emergenti come la Cina, invece, la qualità della vita è leggermente migliorata grazie allo sviluppo delle infrastrutture e all’aumento degli investimenti.

In Australia, invece, la vivibilità non sembra essere a rischio, anzi: l'economia è cresciuta del 3,5% grazie agli scambi sempre più frequenti con la Cina e il sud-est asiatico e ben 8 australiani su 10 si dicono contenti della propria vita.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017